Indietro
menu
controlli in strada

13 denunce dei carabinieri e c'è anche chi oltraggia

In foto: controlli dei Carabinieri
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 17 mar 2020 14:03 ~ ultimo agg. 16:42
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nonostante i tanti richiami e i controlli sono ancora diverse le persone che tentano di eludere il rispetto delle disposizioni per contenere il contagio. Ieri i carabinieri hanno fatto 13 denunce, trovando anche chi li ha oltraggiati perché insofferente al controllo.

A Ponte Messa di Pennabilli è stato fermato un 59enne che si allenava in bicicletta fuori dal comune di residenza di Verucchio. Si è giustificato dicendo di non sapere delle limitazioni ad attività motorie fuori comune. A Maiano di Pennabilli fermate invece tre persone a bordo di un auto: un 40enne ed una 34enne, entrambi di Sant’Agata Feltria ed un 39enne di Urbino. Non solo non sono stati in grado di fornire giustificazioni plausibili, ma il 40enne, insofferente al controllo, ha cominciato ad essere aggressivo e minaccioso nei confronti dei militari, pronunciando anche frasi oltraggiose. E’ stato denunciato anche per i reati di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Un 72enne di Ravenna è stato invece fermato a Sant’Agata Feltria. La giustificazione addotta è che stava rientrando a casa da Badia Tedalda e voleva fare qualche acquisto in una macelleria del paese, risultata chiusa. La Compagnia di Rimini ha denunciato otto persone che, controllate tra il comune capoluogo, Bellaria Igea Marina e Santarcangelo di Romagna, sono risultati  inottemperanti alle disposizioni. Uno di questi, residente nella provincia di Forlì-Cesena, è stato anche multato perché con gli abbaglianti segnalava agli altri automobilisti il posto di controllo.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna