Indietro
domenica 22 novembre 2020
menu
Calcio C girone B

Virtus Verona-Rimini 0-0: cronaca, tabellino, video e gallery

In foto: Sammarco festeggiato per le 500 presenze (ElevenSports)
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 5 minuti
sab 22 feb 2020 11:28 ~ ultimo agg. 23 feb 20:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 5 min Visualizzazioni 5.832
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email


VIRTUS VERONA-RIMINI 0-0

Il pareggio senza gol di Verona consente al Rimini per la prima volta in questa stagione di infilare quattro risultati utili di fila (il massimo era stato tre, in due occasioni). Certo, trattandosi di tre pareggi e una vittoria, i punti incamerati non sono tantissimi, sei, ed i biancorossi per scalare la classifica avrebbero bisogno di cambiare marcia, mettendo in fila qualche bottino pieno. Ma in questo momento non è lecito chiedere qualcosa di più ai volenterosi ragazzi di mister Colella, che al “Gavagnin Nocini” hanno giocato con la determinazione e la qualità mostrate nelle ultime giornate. Colella per cercare di vincere il duello con l’allenatore-presidente Fresco ha premiato in avvio Arlotti e Ventola (a segno con il Modena) con Gerardi boa offensiva, per chiudere con il tandem Mendicino-Ortolini, chiudere si fa per dire visto che Mendicino poco dopo essere entrato in campo si è nuovamente infortunato ed il Rimini, avendo esaurito i cambi, ha giocato gli ultimi 15 minuti in dieci. Arlotti, Ventola e Ortolini hanno avuto qualche opportunità, ma l’assenza di Letizia, il più “caldo” dei bomber biancorossi, si è avvertita. Venendo alle note liete, per la seconda volta di fila la porta di Meli è rimasta inviolata (e in tutto il resto della stagione era accaduto solo con Fano e Vis Pesaro). E questa è una buona notizia alla vigilia del match dell’anno, lo scontro diretto di mercoledì prossimo al “Neri” con l’Alma Juventus Fano, al quale i biancorossi hanno lasciato l’ultimo posto della graduatoria.

IL TABELLINO
VIRTUS VERONA: 1 Giacomel, 6 Daffara, 9 Odogwu (21′ st 5 Danieli), 10 Danti, 11 Bentivoglio (41′ st 23 Puntoriere), 13 Santacroce, 15 Visentin, 16 Cazzola (21′ st 26 Onescu), 19 Magrassi, 20 Pinton, 30 Sammarco (21′ st 24 Lupoli). A disp.: 12 Chiesa, 22 Sibi, 2 Bridi, 4 Rossi, 7 Casarotto, 14 Merci, 18 Da Silva, 25 Curto. All. Fresco.

RIMINI: 1 Meli, 3 Picascia, 5 Calamai (26′ st 30 Montanari), 8 Remedi, 17 Arlotti (22′ st 33 Ortolini), 19 Ventola (13′ st 23 Silvestro), 20 Gerardi (26′ st 9 Mendicino), 21 Palma, 25 Codromaz, 31 Messina (13′ st 14 Cigliano), 32 De Vito. A disp.: 12 Barone, 28 Sala, 13 Santovito, 18 Cavallari, 26 Pari, 27 Paramatti. All. Colella.

ARBITRO: Matteo Centi di Viterbo.
ASSISTENTI: Giacomo Monaco di Termoli e Marco Porcheddu di Oristano.

AMMONITI: Cazzola, Remedi, Bentivoglio.

NOTE. Corner: 6-3.

IL QUADRO COMPLETO DELLA 27a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE C GIRONE B E LA CLASSIFICA

CRONACA E COMMENTO
Il Rimini vuole allungare al “Gavagnin Nocini” la mini striscia positiva (due pareggi e una vittoria negli ultimi tre turni) per presentarsi al meglio allo scontro diretto con l’Alma Juventus Fano, cui i biancorossi hanno lasciato il ruolo di fanalino di coda e che mercoledì farà visita al “Romeo Neri”. La Virtus Verona del presidente-allenatore Fresco con i suoi 31 punti (11 in più dei romagnoli) è a -2 dalla zona play off e a +4 sulla zona play out. Tre 0-0 nelle ultime tre giornate per gli scaligeri, che non hanno ancora vinto nel 2020.

Colella ritrova Silvestro e Mendicino. Out gli squalificati Finizio e Ambrosini e gli infortunati Candido e Letizia, oltre al lungodegente Agnello. Linea verde in attacco con in campo dal primo minuto Arlotti e Ventola, a segno contro il Modena.

Virtus Verona in tenuta bianca, in nero con i numeri e le rifiniture rossi il Rimini. Prima del calcio d’inizio Sammarco premiato per le 500 presenze tra i professionisti.

La partita. Si gioca. Al 4′ punizione dall’out di destra di Danti, che prova a mettere in mezzo, pallone tra le braccia di Meli.
Al 5′ il cross di Palma è intercettato da Pinton, che parte in contropiede, sfera a Odogwu, che spara a fondo campo.
Al 7′ Remedi dalla lunga distanza prova a sorprendere Giacomel, ma non trova il bersaglio.
Al 9′ Ventola trova lo spazio per il traversone da sinistra, troppo lungo per Remedi.
Buon inizio da parte dei biancorossi.
Al 10′ Sammarco recupera palla sulla mediana e serva Magrassi, che avanza, entra in area e crossa per il colpo di testa di Odogwu, sfera oltre la traversa.
Al 13′ arriva il primo corner del match, è per il Rimini: batte Palma, pallone basso, messo fuori dalla difesa di casa.
Al 14′ Palma per Gerardi, che mette in rete. Ma c’è la segnalazione di fuorigioco dell’attaccante biancorosso. Gol non convalidato.
Al quarto d’ora anche la Virtus batte il suo primo corner con Danti, cross teso su Meli, che blocca.
Al 24′ calcio piazzato di Palma respinto dalla difesa, Arlotti si coordina da fuori, la sua conclusione è bloccata a terra da Giacomel.
Al 25′ pericolo nell’area biancorossa, cross alto per Magrassi, poi Odogwu è in fuorigioco.
Al 31′ Calamai per Ventola, chiuso al momento della battuta da Bentivoglio. Occasione Rimini.
Al 35′ traversone da destra di Messina, Calamai di testa incrocia bene, ma l’incornata è morbida, nessun problema per Giacomel.
Al 37′ Remedi recupera palla, Ventola mette in moto Arlotti, che libera il sinistro, mira imprecisa.
Al 38′ Magrassi per Danti, che lascia partire un bolide, messo in angolo da Meli.
Il secondo tiro dalla bandierina dei veronesi è allontanato dalla retroguardia ospite.
Al 42′ traversone lungo di Palma per Arlotti, sfera che si perde a fondo campo.
Un minuto di recupero.
Al 46′ il tiro di Ventola sibila a lato.
Si va all’intervallo sullo 0-0.

Si gioca la ripresa. Al 4′ il terzo angolo per i padroni di casa: batte Danti, allontana la difesa romagnola.
Al 7′ apertura di Bentivoglio a sinistra per Danti, che guadagna la linea di fondo e mette al centro, Cazzola non sfrutta l’assist, poi Magrassi spedisce fuori.
All’8′ Gerardi finisce a terra in area, qualche protesta da parte dei biancorossi. L’arbitro lascia proseguire.
Al 12′ il destro di Danti su punizione è morbido morbido, nessun problema per Meli.
Al 16′ il tiro di Cigliano è deviato in corner da Santacroce.
Al 17′ Cigliano vede l’inserimento di Arlotti, che tocca il pallone di un soffio oltre la traversa. Occasionissima Rimini.
Al 20′ Magrassi per questione di centimetri non riesce a toccare il pallone di quel tanto che basta per metterlo in rete.
Al 26′ quinto corner per i locali: Meli subisce carica. Punizione per il Rimini.
Nello stesso minuto mister Colella completa i cinque cambi a disposizione: ora in attacco ci sono Ortolini e Mendicino, con Cigliano trequartista. Poco dopo Mendicino si fa di nuovo male, il Rimini è costretto a finire la partita in dieci.
Al 31′ Picascia con una punizione dalla trequarti trova il colpo di testa di Ortolini, para facilmente Giacomel.
Un minuto dopo tiro debole di Bentivoglio, blocca Meli.
Al 32′ dopo una punizione dall’out di destra, Danti ci prova dal limite dell’area, sfera a lato di poco.
Al 40′ sulla rimessa lunga di Onescu da destra Danti va alla battuta, ma prima commette fallo. Gioco fermato dall’arbitro.
Al 43′ Codromaz regala il sesto corner alla Virtus: batte Danieli, Visentin impatta di testa, blocca Meli.
Quattro i minuti di recupero.
Nel primo Ortolini per poco non trova la zampata vincente, dopo un errore difensivo dei veronesi.
Il terzo corner a favore dei romagnoli è battuto lungo da Palma.
Al 48′ cross di Danti per Lupoli, che non può arrivarci di testa, pallone a fondo campo.
Al 49′ l’ultima occasione della partita è per Palma, che dopo una punizione dall’out di sinistra calcia male da buona posizione, spedendo a fondo campo.
Finisce 0-0. Quarto pareggio ad occhiali di fila per la Virtus, che sale a quota 32. Il Rimini si porta a 21.

IL DOPOGARA AL LINK: https://www.newsrimini.it/2020/02/virtus-verona-rimini-0-0-il-dopogara/

Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
di Icaro Sport   
FOTO