Indietro
menu
Critiche al comune di Rimini

Vertenza Start. Sindacati: zero relazioni con azienda

In foto: un mezzo Start Romagna
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 19 feb 2020 13:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sabato scorso lo sciopero, questa sera un presidio davanti alla sede Sgr dove i vertici Start presentano il piano industriale e, a breve, la proclamazione di una nuova mobilitazione. Prosegue la vertenza sindacale dei lavoratori START del bacino di Rimini. I sindacati lamentano l’azzeramento ogni relazione sindacale criticano l’assenza di interesse alle istanze dei dipendenti da parte dell’Amministrazione Comunale di Rimini, socia di Start.
In una nota congiunta, le parti sociali ricordano che la vertenza “non riguarda solo gli autisti ma la complessiva carenza di organico comprendendo anche il personale dell’Officina, il fatto che ai lavoratori vengano attribuite responsabilità superiori rispetto al loro inquadramento, i turni stressanti anche a causa delle condizioni del traffico e delle strade, i temi delle indennità, del venduto a bordo, delle ferie non godute”. Questioni che i sindacati vorrebbero affrontare in un tavolo con l’azienda che però, denunciano, al momento non è stato concesso. Intanto domani (giovedì) ci sarà un incontro tra Start e parti sociali nell’ambito delle procedure di raffreddamento legate alla proclamazione di un nuovo sciopero.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione