Indietro
menu
A Viserba

Un'area precaria da troppo tempo. Il flash mob di via De André

In foto: i residenti di via De André
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 15 feb 2020 19:32 ~ ultimo agg. 16 feb 13:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I palazzi ci sono ormai da una decina di anni e sono abitati, ma il quartiere resta perennemente a mezz’aria. I residenti di via Fabrizio De André a Viserba, strada di un comparto residenziale privato oggetto di diverse vicissitudini, oggi hanno manifestato per chiedere all’Amministrazione Comunale impegno per la dignità e la sicurezza dell’area.

E’ una storia travagliata quella della via: il fallimento dell’impresa costruttrice ha infatti lasciato le opere di urbanizzazione a uno stato provvisorio, con situazioni precarie e il decoro a carico dei residenti. Che rivendicano anche il riconoscimento come strada di cantiere e quindi accessibile solo a chi ci vive (il parcheggio, ancora sterrato, sul lato Sacramora viene abitualmente utilizzato da chi ha figli nel plesso scolastico).

“Come cittadini di Rimini – dicono – siamo fieri ed orgogliosi delle numerose iniziative che il Comune mette in atto e che hanno reso la città famosa nel Mondo .
Tuttavia vorremmo ricordare all’Amministrazione Comunale che oltre a musei, teatri, grandi opere, celebrazioni e ricorrenze, a Rimini vivono cittadini in carne ed ossa che hanno il bisogno urgente di avere risposte ai tanti problemi legati alla vita quotidiana.

L’Aministrazione Comunale ha già risposto nei giorni scorsi (vedi notizia) ribadendo di tenere un dialogo costante con i residenti. E’ stato avviato il percorso per  il subentro di un nuovo privato chiamato a completare l’insediamento residenziale assumendosi gli oneri di urbanizzazione. Ma il percorso è burocraticamente complesso e non immediato.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Andrea Polazzi   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna