Indietro
menu
Richiamo alla "responsabilità"

Start Romagna auspica tregua fino al prossimo incontro

In foto: @newsrimini.it
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 21 feb 2020 21:05 ~ ultimo agg. 21:13
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Start Romagna interviene sulla situazione attuale del trasporto pubblico, scusandosi con i cittadini e annunciando di avere proposto un nuovo incontro per il 26 febbraio. In attesa del quale chiede alla controparte di sospendere lo “stato di agitazione” affidandosi al “senso di responsabilità” di lavoratori e sindacati..

L’intervento:

Start Romagna si scusa con la clientela per l’inaccettabile protrarsi di una situazione che vede quotidianamente, per mancanza di autisti, saltare corse nelle linee previste. L’Azienda, dispiaciuta per il disagio arrecato, assicura che sta cercando di fare tutto il possibile per riportare il servizio alla normalità.

Dopo l’annullamento dell’incontro previsto nella giornata di ieri, Start ha proposto una nuova data per il 26 febbraio; inoltre, con nota inviata alle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil, Ugs, Faisa Cisal e Usb, ha invitato a sospendere fino all’incontro del 26 lo stato di agitazione per evitare ulteriori disagi alla cittadinanza e in particolare agli studenti. Start Romagna, pur non avendo ancora ricevuto risposta, confida nel senso di responsabilità dei lavoratori e delle organizzazioni sindacali che li rappresentano.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna