Indietro
menu
nei giorni del coronavirus

Quattro Conad riminesi raccontano la "corsa alla spesa". E la compensazione alla città

In foto: i responsabili dei supermercati
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 29 feb 2020 17:21 ~ ultimo agg. 1 mar 08:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La corsa agli acquisti nei supermercati delle prime giornate di emergenza coronavirus, nonostante gli appelli a mantenere la calma, è servita a molti cittadini per sentirsi più sicuri in giornate convulse. Quattro esercizi riminesi Conad del gruppo Euromarket hanno quantificato per la giornata di lunedì un aumento degli afflussi della clientela del 30% e la spesa del 60%. Si tratta dell’Euromarket del Mercato Coperto e dei City di via Coletti, Novelli e Rimini Centro.

Racconta per Euromarket G.E.A. il presidente Stefano Zannoni: “E’ stato un fenomeno che, in qualità di addetti ai lavori, sentendo il clima che si stava creando avevamo in parte previsto, ma non in quelle proporzioni. I nostri quattro negozi hanno raddoppiato tutti il loro incasso rispetto allo standard che realizzano di consueto tutti i lunedì”.”Il lunedì 24 febbraio, dopo il fine settimana di bombardamento mediatico sul virus, anche i nostri negozi come tanti altri in Italia e ovunque, si sono svuotati dai prodotti, e abbiamo dovuto ricorrere a ordini supplementari. E in questo dobbiamo riconoscere la piena collaborazione della nostra casa madre C.I.A. CONAD della Romagna a Forlì, che è riuscita sempre ad assicurarci le consegne puntuali delle merci, seppure non programmate. Era per noi essenziale mettere in moto la nostra macchina organizzativa con un piano straordinario per garantire l’allestimento dei negozi nel minor tempo possibile affinché i clienti dei giorni seguenti avessero l’opportunità di disporre della consueta gamma di prodotti”.

Un resoconto anche per sottolineare quello che i supermercati già fanno in termini di restituzione alla città. Una compensazione in diversi ambiti: un’azione benefica continuativa di donazione in forniture alla mensa del convento Capuccini di Santo Spirito. Una campagna sociale dall’8 marzo, di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, di rispetto per il genere femminile, promossa sui clienti maschi anche attraverso i social, con Premio Spesa di 200, 150, 100, 50 attribuito agli uomini, da una giuria tutta femminile, per un pensiero e un atto di rispetto al genere; Un intervento strutturale per la ripresa delle trattative del progetto di rinnovo completo Euromarket e la ristrutturazione Mercato Coperto.

La società gestisce i quattro punti vendita serve mediamente ogni giorno circa 5.000 clienti con un picco di oltre 6.000 il sabato.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Andrea Polazzi   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna