Indietro
menu
Aumentano però le famiglie

Popolazione in calo a Riccione ma crescono le famiglie

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 26 feb 2020 16:17 ~ ultimo agg. 16:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La popolazione riccionese al 31 dicembre 2019 conta 35.408 persone. Dopo una crescita costante dal 2015, si registra una lieve flessione. Negativo il saldo nati – morti: le nuovi iscrizioni all’anagrafe sono state 214, a cui si aggiungono le tre iscrizioni temporanee, mentre i residenti cancellati per decesso sono stati 383. In totale sono 559 le persone decedute a Riccione (compresi i non residenti). Gli over 65 sono 8.641, l’età media è di 47 anni, oltre la metà sono donne. Calano gli stranieri residenti, 3.494, 76 in meno del 2018. I centenari sono 12, ben sette in più del 2018. Cresce però di una cinquantina di unità il numero di famiglie, 16.384, di cui il 40% con due componenti. Il dato più variabile è proprio quello del numero dei componenti delle famiglie. Non mancano infatti divisioni che comportano la nascita di nuclei con un solo componente. Il comune cita l’esempio di due coniugi quasi 90enni che, dopo sessanta anni di matrimonio, si sono presentati diverse volte negli uffici comunali perché intenzionati a separarsi. La prima volta, spiega l’amministrazione, sono arrivati litigando perché il marito accusava la moglie di non cucinare più come prima il minestrone, mentre lei rinfacciava a lui di essere sempre più brontolone. La seconda volta invece sono arrivati mano nella mano ma comunque decisi a mettere fine al matrimonio, rimanendo però conviventi. Purtroppo data l’età, la vicenda si è tristemente conclusa, dopo poco, con il decesso di entrambi i coniugi.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
di Icaro Sport   
FOTO
di Icaro Sport   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna