Indietro
menu
22 e 23 febbraio

Ponte Verucchio, due giorni di stop al traffico. Santi: lavori procedono bene

In foto: i lavori al ponte
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 8 feb 2020 10:20 ~ ultimo agg. 17:27
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Scatteranno altri due giorni di chiusura totale al traffico per il ponte sul Marecchia a Verucchio. Saranno necessari per consentire la prevista operazione di sollevamento. Per limitare al massimo i disagi lo stop scatterà nel fine settimana: sabato 22 e domenica 23 febbraio. Lo ha annunciato il presidente della provincia Riziero Santi spiegando che l’obiettivo è arrivare il prima possibile alla riapertura completa del ponte in ambo le direzioni ed anche ai mezzi pesanti. “Stiamo rispettando il cronoprogramma – ha detto nei giorni scorsi alla trasmissione di Icaro Tempo Reale – quello che potrà succedere lo capiremo dopo quest’ultimo intervento che ci dirà cosa sarà necessario fare per arrivare al ripristino completo della viabilità sul ponte. Stiamo andando nella direzione giusta.

Mercoledì scorso poi, in tema di viabilità, il Consiglio provinciale ha approvato a maggioranza (astenuto Pecci) lo schema di accordo tra le Province di Rimini e di Forlì-Cesena e i Comuni di Santarcangelo di Romagna, Bellaria-Igea Marina e San Mauro Pascoli per la redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica dell’intervento di messa in sicurezza della S.P. n° 13-bis “Prolungamento Uso”.
La S.P. 13-bis – ha spiegato il presidente Santi – presenta numerose criticità in relazione sia alle caratteristiche del tracciato che alla tipologia di traffico e d’utenza e, come noto, è stata teatro di numerosi incidenti. L’anno scorso le Province di Rimini e di Forlì-Cesena e i Comuni di Bellaria-Igea Marina, di Santarcangelo di Romagna e di San Mauro Pascoli hanno attivato un tavolo di confronto per arrivare a mettere a punto un’analisi dell’incidentalità e delle correlate cause al fine di promuovere la progettazione di un intervento di messa in sicurezza della strada che abbia il risultato di ridurre il rischio del verificarsi di nuovi incidenti. Abbiamo così concordato che la Provincia di Rimini, che ha il ruolo di coordinamento, rediga il progetto di fattibilità tecnico-economica, per una spesa stimato in 10 mila euro. Una volta pronto questo progetto la spesa anticipata dalla Provincia di Rimini confluirà in quelle complessivamente necessarie per l’attuazione dell’intervento, il cui costo presunto è di circa 1,2 milioni di euro, e che saranno imputate a carico dei singoli soggetti sottoscrittori di un’apposita convenzione in relazione alla quota di rispettiva compartecipazione.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
di Andrea Polazzi   
VIDEO