Indietro
lunedì 30 novembre 2020
menu
Prima Categoria H

Morciano Calcio-ASAR Riccione 0-1

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 23 feb 2020 20:08 ~ ultimo agg. 24 feb 12:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

MORCIANO CALCIO-ASAR RICCIONE 0-1

IL TABELLINO
Morciano Calcio: Petrucci, Radu (dal 80° Ingrosso), Baffoni, Grechi (dal 85° Fraternali), Tenti, Volponi, Puglisi, Boldrini, Dragoni, Cevoli (dal 75°Ottaviani), Longoni (dal 73° Sottile). A Disp. Marconi, Fraternali, Ostolani, Bartolini. Allenatore: Antonioli Matteo.

ASAR Riccione: Mauri, Fattori, Angelini, Vannucci, Franchi, Abati, Bologna, Sisti (dal 72° Niang), Ciavatta (dall’81° Fantini), Marchionna, Pierri (dal 62° Di Turi). A disp: Marcaccini, Alberto, Alvarez, Guerra. Allenatore: Vanni Dario.

Rete: 78° Franchi.

Ammoniti: Grechi (M), Pierri (A), Ciavatta (A), Mauri (A).

Espulso: 83° Bologna (A).

CRONACA
La prima occasione della partita è di marca ospite, con Pierri che da buona posizione calcia a lato. Sul capovolgimento di fronte, Cevoli sfrutta un liscio della difesa locale ma trova sulla via del gol il portiere ospite Mauri, che gli chiude lo specchio della porta e devia in angolo. Pochi minuti più tardi altra occasione per l’ASAR con Vannucci, che sfrutta uno schema ben riuscito da calcio da fermo ma conclude debole nelle braccia di Petrucci. Al 34° ancora Vannucci che stacca di testa ma manda a lato di poco. Al 42° bella conclusione dalla distanza di Baffoni, che su respinta della difesa riccionese da un calcio d’angolo calcia di prima intenzione, ma trova la deviazione dei difensori ospiti e la palla si spegne alla destra di Mauri.

La prima mezz’ora del secondo tempo è tutta del Morciano, che chiude l’ASAR nella propria metà campo senza riuscire però a finalizzare, mentre gli ospiti provano a fare male con il più classico dei “palla lunga e pedalare” senza riuscire a impensierire la retroguardia morcianese. Subito Morciano vicino al vantaggio al 2°, quando Cevoli impatta bene di testa una palla messa in area da Puglisi, ma il pallone colpisce la traversa e batte sulla linea senza però attraversarla. Al 6° ancora Cevoli dalla distanza, Mauri para a terra. Al 25° conclusione di Sottile dal limite, Mauri a terra blocca il pallone. Al 33° ASAR in vantaggio con Franchi, che di testa batte Petrucci sfruttando un cross dalla sinistra da calcio d’angolo. Cinque minuti più tardi l’ASAR resta anche in dieci per l’espulsione di Bologna per un brutto fallo a metà campo su Ingrosso, ma il Morciano non riesce più ad impensierire la difesa riccionese se non con una punizione battuta da Boldrini che lambisce il palo dando l’illusione del gol.

Brutta sconfitta per il Morciano, che per la mole di gioco proposta avrebbe sicuramente meritato il bottino pieno, ma ha trovato di fronte a sé un’ASAR non bella ma cinica, brava a sfruttare l’unica vera occasione da gol di tutta la partita. I morcianesi, complici i risultati delle dirette avversarie in classifica, ripiomba in piena zona play-out, mentre l’Asar riacciuffa il treno play-off, salendo a quota 32 punti.

Ufficio Stampa
Morciano Calcio