Indietro
mercoledì 2 dicembre 2020
menu
Calcio a 5 A2 Femminile

La Virtus Romagna ancora in trasferta, sul campo del Futsal Prandone

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 15 feb 2020 19:25 ~ ultimo agg. 17 feb 10:52
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Continua la serie di trasferte per la Virtus Romagna che, domani alle 16, affronta per la 4a giornata di ritorno il Futsal Prandone al Palazzetto dello sport di Monteprandone. Un match che vede affrontarsi due neopromosse che stano vivendo una stagione quasi agli opposti: mentre le romagnole occupano la seconda posizione di classifica con un solo punto di vantaggio dal Francavilla terzo, le marchigiane sono il fanalino di coda del girone B anche se distano solo 2 punti dalla salvezza.

Non per questo, però, l’impegno di domani sarà sottovalutato da parte delle ragazze della coach Imbriani, considerando anche come andò all’andata dove la Virtus vinse 1-0. «Loro sono una squadra piena di giocatrici giovani, che giocano ad alto ritmo e con intensità. Vero che la loro classifica al momento non è felice, ma all’andata vincemmo con una sola rete di scarto per via della loro bravura in fase difensiva, con noi che faticammo particolarmente a trovare gli spazi giusti. Proprio per questo sono certa che domani sarà una partita complicata» ha commentato Alessandra Imbriani.

La Virtus, a 7 giornate dalla fine del campionato, punta a continuare a stupire tutti, consolidando ulteriormente una posizione di classifica che per una squadra neopromossa è di inestimabile valore e che vorrebbe dire playoff alla fine della stagione regolare. Per fare questo, ha bisogno di affrontare ogni impegno al massimo delle proprie possibilità, con l’assoluto obbligo di non sottovalutare alcun avversario: «Da qui in avanti ogni gara è a sé, è come se fosse iniziato un nuovo campionato con l’avvio del girone di ritorno e noi dobbiamo farci trovare pronte affrontando una partita alla volta, come se fossero tutte delle finali. Vogliamo continuare a fare bene e non vogliamo perdere questa posizione di alta classifica: abbiamo lavorato tanto per arrivare dove siamo, sacrificandoci, e ora abbiamo intenzione di continuare su questa strada fino alla fine. Ovviamente non sarà facile ed è proprio per questo che dobbiamo affrontare tutte le sfide al massimo, perché ogni partita avrà la propria storia e non ci dobbiamo far distrarre».

Nella sfida di domani, sfortunatamente per le romagnole, oltre alle assenze delle infortunate Fusconi e Venturelli, mancherà il capitano Martina Mencaccini per squalifica. Tuttavia, a dare un minimo di respiro alle rotazioni della coach virtussina ci pensa Dulbecco, che rientra dopo il turno di stop della scorsa giornata: «Deve venire fuori come sempre la forza del gruppo. Dobbiamo convincerci che i singoli diventano importanti se al servizio del gruppo e di un obiettivo di squadra. Questo per me è importantissimo ed è quello che vorrei vedere nella mia squadra da qui a fine stagione: la forza del gruppo che emerge e che supera le difficoltà».

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione