Indietro
menu
Dati della Camera di Commercio

Imprese straniere, quelle cinesi sono 309 in provincia

di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 10 feb 2020 17:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono 4.264 le imprese straniere attive in provincia di Rimini, il 12,5% del totale. Una percentuale, emerge dai dati della Camera di Commercio, in linea con quella regionale ma superiore al dato nazionale. Nel 2019 si è registrata una crescita dell’1,8% che nel medio periodo (vale a dire rispetto a cinque anni fa) sale al 13,4%. I paesi più rappresentati sono l’Albania (644 imprese), la Romania (360) e il Bangladesh (349). Molte anche le aziende guidate da cinesi, 309, mentre il Marocco si ferma a 155.
Gli imprenditori stranieri si dedicano in particolare al “Commercio” (34,2%) e alle “Costruzioni” (30,5%). Molto distanziato “Alloggio e ristorazione” (10,4%) nonostante una crescita del 3,3% nel 2019. Dall’analisi dei dati emergono un paio di aspetti interessanti: guardando l’incidenza, ad esempio, emerge che un’impresa su quattro del settore costruzioni è straniera. Crescono inoltre le attività commerciali non italiane, a differenza del calo riscontrato nel settore commercio a livello complessivo. Riguardo alla natura giuridica, prevalgono nettamente le imprese straniere individuali (78,2%) ma crescono sensibilmente nel 2019 quelle di capitale (+13,5%). Oltre la metà delle aziende straniere si trova nel comune di Rimini. Buona anche la presenza a Riccione (9,8%) e Bellaria Igea Marina (6,4%).

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
FOTO
di Redazione   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna