Indietro
mercoledì 25 novembre 2020
menu
Calcio a 5 C1

Il Modena fa la voce grossa e vince, ma è un Rimini.com che esce a testa alta

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mer 12 feb 2020 09:57
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

CALCIO A CINQUE RIMINI.COM-MODENA CALCIO A 5 0-3

IL TABELLINO
RIMINI.COM: Ciappini, Tonetti, Vitali, Timpani, Delvecchio, Muha, Celli, Saponi, Rizzo. All.: Fallini.

MODENA: Amarante, Dopico, Rapacchietta, Pinea, Bressan, Avena, Vezzani, Marvich, Di Luca, Di Ronza, Checa, Nave. All.: Checa.

ARBITRI: De Fabritiis di Forlì, Bertocchi di Faenza.

RETI: 5’ pt Rapacchietta, 2’ st Di Luca, 12’ st aut. Celli.

AMMONITO: Amarante.

CRONACA E COMMENTO
Il Modena conferma il pronostico e vince al Flaminio al termine di una partita più combattuta del previsto, con i biancorossi che cercano in tutti i modi di mettere in difficoltà la capolista emiliana. Il tabellino, al triplice fischio, recita 3-0 in favore degli ospiti: cionondimeno, la prestazione del Rimini.com è di spessore, considerando non solo i quasi 50 punti di differenza in classifica ma anche le numerose assenze che affliggono la rosa a disposizione di Fallini.

Il primo tempo pende, come era facile aspettarsi prima del calcio d’inizio, dalla parte degli ospiti. Il Rimini.com, però, gioca con grandissima dignità e difende con intelligenza, attenzione e grandissimo spirito di sacrificio. Tuttavia, se passi buona parte della frazione nella tua metà campo con grande intensità mentale, quando poi ti presenti dalle parti del portiere avversario può venire meno un po’ di lucidità. E per i biancorossi, purtroppo, è proprio così. Dopo la rete che sblocca l’incontro, che porta la firma di un Rapacchietta bravissimo in contropiede a superare Ciappini in uscita e ad insaccare, i padroni di casa hanno diverse potenziali occasioni – spesso in transizione offensiva – ma riescono solo in un paio di situazioni ad arrivare al tiro. La chance più grande della prima frazione per il Rimini.com è certamente quella che capita sui piedi di Timpani al 17’: il Modena commette il sesto fallo e il capitano biancorosso si presenta sul dischetto del tiro libero, ma Vezzani si supera ed evita il gol del pari. Al 26’ gli uomini di Fallini potrebbero approfittare di un’altra occasione con Timpani che serve sul secondo palo un pallone forte e pericoloso, Muha arriva una frazione di secondo in ritardo e non riesce ad impattare in scivolata correttamente. In chiusura di tempo il Modena cerca il raddoppio con un tiro da fuori area di Rapacchietta, ma Ciappini è estremamente attento e para in tuffo.

Nella ripresa il Modena parte forte con l’intenzione di trovare il raddoppio: prima è Amarante a provarci dal limite, con un grande intervento di piede di Ciappini; poco dopo è il turno di Di Luca, che questa volta riesce a segnare su schema da calcio d’angolo. Gli emiliani continuano a spingere e al 7’ Dopico ci prova dal limite trovando le mani di Ciappini che deviano il pallone sulla traversa. Il forcing degli ospiti è insistente nonostante le due reti di vantaggio e le rotazioni pesantemente accorciate per il Rimini.com non concedono ai biancorossi la necessaria tranquillità mentale ad affrontare una squadra così forte. La rete del 3-0 è proprio figlia della stanchezza e dell’apprensione dovuta ai continui movimenti a tagliare alle spalle dei difensori da parte dei giocatori del Modena: su un potente passaggio rasoterra indirizzato sul secondo palo, Celli ci mette il piede disegnando una sfortunatissima traiettoria che inganna Ciappini e si infila in porta. Il Rimini.com prova comunque a rendersi ancora pericoloso e si affida al proprio capitano, ma il tiro di Timpani viene intercettato da un grande intervento di Vezzani. Al 19’ ancora Timpani, dopo aver superato con caparbietà e destrezza il diretto marcatore, ha un’altra potenziale occasione fra i piedi: Vezzani interviene in ultima battuta con una grande uscita, vanificando il tentativo di dribbling del riminese. Gli ultimi 10 minuti di incontro vedono da una parte i biancorossi in affanno, i quali faticano – seppur cercando di mantenere il possesso del pallone – ad arrivare sulla trequarti avversaria; mentre dall’altra gli emiliani, ormai certi dei tre punti, che si limitano alle operazioni di controllo, gestendo sia il ritmo che l’intensità dell’incontro.

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Calcio a Cinque Rimini.com

Notizie correlate
di Icaro Sport