Indietro
mercoledì 1 aprile 2020
menu
Calcio C girone B

Gubbio-Rimini 1-1: cronaca, tabellino, video e gallery

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
dom 9 feb 2020 12:11 ~ ultimo agg. 11 feb 00:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min Visualizzazioni 7.927
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

1
GUBBIO-RIMINI 1-1

Il Rimini torna da Gubbio con un punto agrodolce. Amaro perché i biancorossi per la seconda domenica di fila si sono fatti rimontare, dolce perché per quanto visto in campo nella ripresa il pareggio alla fine rappresenta un risultato positivo per i ragazzi di Colella, che una volta in vantaggio hanno lasciato totalmente il pallino del gioco agli avversari. Con un Letizia sottotono è Gerardi a trovare il gol, una rete da centravanti puro. Mentre la palma di migliore in campo spetta a Remedi. Bene anche Calamai. La sensazione è che con il mercato di gennaio il Rimini abbia sistemato la mediana. Per lasciare l’ultima posizione servirà però qualcosa in più rispetto a quanto visto nei 90 minuti del “Barbetti”.

IL TABELLINO
GUBBIO: 1 Ravaglia, 3 Konate (1′ st 5 Munoz), 6 Bacchetti, 8 Lakti (1′ st 16 Bove), 15 Cinaglia, 19 Malaccari (40′ st 30 Dubickas), 21 Tavernelli (40′ st 14 Zanoni), 23 Filippini, 27 Gomez (46′ st 24 Battellini), 28 Coda, 29 Megelaitis. A disp.: 22 Zanellati, 18 Ricci, 20 Bangu, 26 Benedetti. All. Torrente.

RIMINI: 1 Meli, 2 Finizio, 5 Calamai (28′ st 32 De Vito), 6 Ambrosini, 7 Letizia (34′ st 3 Picascia), 8 Remedi, 14 Cigliano (18′ st 17 Arlotti), 20 Gerardi (28′ st 19 Ventola), 23 Silvestro, 25 Codromaz, 30 Montanari. A disp.: 12 Barone, 28 Sala, 9 Mendicino, 13 Santovito, 18 Cavallari, 26 Pari, 27 Paramatti, 33 Ortolini. All. Colella.

ARBITRO: Antonino Costanza di Agrigento.
ASSISTENTI: Orazio Luca Donato di Milano e Nicola Tinello di Rovigo.

RETI: 12′ pt Gerardi, 24′ st Malaccari.

AMMONITI: Finizio, Lakti, Filippini, Cinaglia, Montanari, Silvestro.

ESPULSI: 32′ st Finizio e Filippini per reciproche scorrettezze.

NOTE. Spettatori: 927 (429 paganti, 498 abbonati). Corner: 3-1. Al 50′ st espulso il tecnico del Gubbio, Torrente, per proteste.

I RISULTATI DELLA 25a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE C GIRONE B E LA NUOVA CLASSIFICA

CRONACA E COMMENTO
Il Rimini, fanalino di coda con 16 punti, va allo stadio “Barbetti” di Gubbio con l’obiettivo di ridurre il distacco dalla zona salvezza. Gli eugubini in classifica, con i loro 25 punti, occupano infatti il sestultimo posto, il primo fuori dalla zona rossa.

Colella non può contare sullo squalificato Palma e sugli infortunati Mendicino, Messina, Candido e Agnello. Tornano a disposizione Arlotti e Remedi.

Gubbio in tenuta bianca, in blu il Rimini.

La partita. Si gioca. Nulla di rilevante nei primi 6 minuti di gioco. Fase di studio.
Al 12′, al primo vero affondo della partita, il Rimini passa in vantaggio: Montanari serve Gerardi in area, il numero 20 si gira da attaccante vero e di sinistro batte Ravaglia. 0-1. Quinto sigillo stagionale per Gerardi.
Al 17′ la punizione dal limite dell’area di Cigliano è ribattuta dalla barriera, sul proseguo dell’azione Remedi spara dalla distanza, la sfera sorvola la traversa.
Al 23′ cross di Filippini da sinistra, sul secondo palo Lakti di piatto spedisce a lato.
Al 24′ il Gubbio batte il primo corner: sugli sviluppi i locali chiedono timidamente il rigore per un intervento su Tavernelli. L’arbitro lascia proseguire.
Al 26′ Cigliano batte una punizione ben tagliata da destra, fallo di mano di un giocatore biancorosso.
Alla mezzora Filippini batte il secondo angolo per i locali, Meli in presa alta.
Al 32′ su un traversone dall’out di destra Malaccari può calciare da ottima posizione, Meli blocca con sicurezza. Occasione Gubbio.
Al 40′ Cinaglia frana a terra al limite dell’area dopo un presunto contatto con Letizia. L’arbitro gli mostra il giallo per simulazione.
Due i minuti di recupero.
Al 46′ la punizione da sinistra di Cigliano è tra le braccia di Ravaglia.
Si va all’intervallo con il Rimini avanti di un gol.

La ripresa inizia con due volti nuovi in casa Gubbio: dentro Bove e Munoz, fuori Lakti e Konate.
Al 2′ Cigliano serve al limite dell’area Montanari, che si accentra, ma il suo destro è debole, nessun problema per Ravaglia.
Al 7′ Cigliano per Calamai, assist al bacio per Montanari, che si vede deviare da Munoz in angolo il rigore in movimento. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina (il primo della partita per i biancorossi) cross di Cigliano, Codromaz di testa alza la mira.
Al 13′ su un pallone nell’area biancorossa Tavernelli manca l’impatto con il pallone, occasione sfumata.
Ora il pallino del gioco è completamente in mano ai padroni di casa.
Al 17′ Cinaglia ci prova dal limite dell’area, sinistro fuori bersaglio.
Al 20′ cross dall’out di destra di Munoz e incornata di Coda, Meli para.
Una manciata di secondi dopo Gomez svirgola la battuta dal limite dell’area.
Al 23′ sventagliata di Cinaglia per Filippini, che mette al centro per il colpo di testa di Munoz, traversa.
Al 24′ Munoz tocca per Megelaitis, lancio per lo stesso Munoz, che dall’area piccola serve Malaccari, per il quale è un gioco da ragazzi spedire in fondo al sacco, realizzando il gol dell’ex. 1-1.
Al 28′ il sinistro di Filippini finisce a fondo campo.
Al 32′ Finizio e Filippini vengono espulsi per reciproche scorrettezze. Rimini e Gubbio in dieci. Colella richiama uno spento Letizia per inserire Picascia.
Al 41′ liscio di De Vito, Munoz non arriva in tempo per la deviazione sul secondo palo.
Al 45′ terzo angolo per i locali, spazza la difesa romagnola.
Sei i minuti di recupero.
Al 50′ il tecnico del Gubbio, Torrente, viene allontanato dal campo per proteste.

Finisce 1-1. Il Rimini, con il secondo pareggio di fila, sale a 17 in classifica e rimane ultimo. Il Gubbio sale a quota 26.

LE INTERVISTE DEL DOPOGARA AL LINK https://www.newsrimini.it/2020/02/gubbio-rimini-1-1-il-dopogara/

Altre notizie
di Icaro Sport
FOTO
di Roberto Bonfantini
VIDEO
di Roberto Bonfantini
Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna