Indietro
martedì 7 aprile 2020
menu
Calcio Promozione Marche

Gabicce Gradara-Vigor Castelfidardo 1-2

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 2 feb 2020 22:14
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Gabicce Gradara-Vigor Castelfidardo 1-2

IL TABELLINO
GABICCE GRADARA: Celato, Fulvi, Buda (33’ st. Costa), Vaierani, Passeri, Sabattini, Bastianoni, Innocentini, Roselli (9’ pt. Fabbri), Grassi (33’ st. Marcolini), Ciamaglia (21’ st. Donati). A disp.: Bulzinetti, Freducci, Grandicelli, Carburi, Magi. All. Scardovi.

VIGOR CASTELFIDARDO: Lombardi, Gambacorta, Perna, Biondi, Candidi Federico, Santoni, Candidi Gianluca (39’ st. Stacchiotti), Gioelli (29’ st. Ciucciomei), Donzelli, Polenta (24’ st. Carini), Agostinelli (10’ st. Polzonetti Luca). A disp.: Fatone, Perogo, Polzonetti Lorenzo, Taddei, Storani. All. Manisera.

ARBITRO: Salvatori di Macerata (Bejko di Jesi e Cordella di Pesaro).

RETI: 36’ pt. Vaierani su rigore; 11’ st. Polenta, 13’ st. Donzelli.

NOTE: spettatori 200 circa. Calci d’angolo: 4-7 (2-2). Ammoniti: Fulvi, Scardovi, Candidi Federico, Manisera. Recupero: 1’ pt, 4’ st.

CRONACA E COMMENTO
Terza sconfitta consecutiva per il Gabicce Gradara in casa contro la Vigor Castelfidardo (1-2) che è passata in rimonta con un uno-due nella ripresa, tra l’11’ e il 13’, su cui la squadra di Scardovi deve fare il mea culpa. Nel primo tempo i padroni di casa (uscito dopo nove minuti Roselli per un guaio muscolare) hanno tenuto in mano il pallino del gioco e gol a parte (rigore di Vaierani per atterramento di Bastianoni) ha creato situazioni di pericolo due volte con Grassi e una con lo stesso Bastianoni (buona la sua prova). La partita è stata viva tanto che anche gli ospiti si sono fatti pericolosi, in avvio con Donzellli che, su un retropassaggio di testa di Buda, ha calciatori fuori da posizione comunque defilata e al 26’ con Polenta che ha calciato in bocca a Celato.

Nella ripersa i due episodi chiave. All’11’ su una punizione dalla trequarti spizzata di testa di Donzelli e Polenta anticipa tutti e realizza il gol del pareggio. Al 13’ su un lancio in profondità il portiere Celato è in anticipo su Donzelli ed esce fino al limite dell’area e si distende a terra per bloccare la sfera che invece gli sfugge: per l’attaccante è un gioco da ragazzi insaccare. La reazione del Gabicce Gradara non si fa attendere. Ci provano Bastianoni con tiro a giro e Innocentini da fuori, una situazione di quattro contro due non viene sfruttata al meglio, ma la occasione più nitida è quella del 38’: Donati su assist di Fabbri si trova a tu per tu col portiere al quale riesce la deviazione in angolo.
Con questa sconfitta il Gabicce Gradara resta al terzo posto, ma alle spalle le avversarie rinvengono tanto che la sesta – l’Urbino – è a -3 con una gara da recuperare.

A fine partita mister Massimo Scardovi è deluso per il risultato, ma spende parole di elogio per la sua squadra: “Abbiamo interpretato bene la gara, la squadra ha ritrovato lo spirito giusto e in fase offensiva abbiamo creato numerose occasioni da rete giocando un buon calcio; già il pareggio ci sarebbe stato stretto. Purtroppo stiamo stati condannati da un paio di errori ed è su quelli che dobbiamo lavorare per migliorarci. Se la squadra continuerà a giocare così sono certo che si riprenderà”.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna