Indietro
martedì 7 luglio 2020
menu
Campionato Sammarinese

Domenica all'Acquaviva Stadium Tre Penne-La Fiorita. Intervista al tecnico Ceci

In foto: Stefano Ceci (FOTO © FSGC/Pruccoli)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 12 feb 2020 18:25
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tre Penne-La Fiorita non è mai una partita come le altre. Certamente è l’incontro che più ha contraddistinto il panorama sammarinese degli ultimi anni, con le due compagini che si sono spartiti trofei su trofei e hanno collezionato varie esperienze europee. Ma è anche la sfida tra la prima in classifica del Q1, Tre Penne, e la quarta, La Fiorita: a dividerle ci sono solo 4 punti.

La sfida è prevista per domenica 16 febbraio all’Acquaviva Stadium. Stefano Ceci, allenatore del Tre Penne, afferma: “Ci stiamo preparando in maniera seria e consapevole. Questa è una sfida molto importante per entrambe le società. Ai miei ragazzi chiedo il massimo impegno e se giocheremo come sappiamo fare, potremmo ottenere un risultato importante per dare un segnale forte al Campionato e anche a noi stessi”.

Il tecnico dei biancazzurri, poi, analizza la sfida vinta per  3-1 contro la Virtus. “La partita di domenica scorsa poteva essere interpretata meglio, avevamo di fronte una squadra con buona organizzazione tattica e che nel mercato di gennaio si è rinforzata notevolmente. Siamo stati anche fortunati in alcune occasioni; Migani ci ha salvati sul calcio di rigore e siamo stati concreti nel finale. Nonostante alcune fasi di gioco troppo passive, penso che abbiamo imparato a soffrire ma vincere. Sia con la Virtus che con il Cailungo abbiamo ottenuto i 3 punti, che ci hanno portato in testa al girone: ai ragazzi avevo chiesto proprio questo”.

Nell’undici titolare contro i neroverdi figuravano diverse assenze, con alcuni componenti della rosa costretti ad adattarsi. Ceci commenta la situazione dell’infermiera. “Avevamo sei assenze importanti. Chiurato e Angelini sono sulla via del recupero. Discorso diverso per Genestreti, che starà fermo ancora qualche settimana. In panchina avevamo Palazzi, alle prese con un problema alla schiena. A questi bisogna aggiungere anche Battistini che ha saltato l’ultimo match a causa dell’influenza e Merendino”.

Ufficio stampa SP Tre Penne
Matteo Pascucci

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna