Indietro
menu
Ordinanza precauzionale

Coronavirus. Dopo primo caso, a Morciano stop a mercato, palestre e sale giochi

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 25 feb 2020 22:12 ~ ultimo agg. 26 feb 16:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ ricoverato nel reparto infettivi dell’ospedale Infermi di Rimini il 71enne residente a Cattolica e proprietario di un ristorante in una località della Valconca, positivo al Coronavirus. La Ausl, si legge in un post del sindaco di Morciano Giorgio Ciotti, ha in corso il prelievo dei tamponi naso faringei ai soggetti individuati come potenziali persone a rischio. “A seguito della riunione pomeridiana presso la Prefettura di Rimini” – scrive ancora Ciotti – “è stata emessa una ordinanza sindacale, concordata con gli altri comuni interessati e dal tavolo tecnico, a titolo precauzionale, nelle more delle verifiche che l’Ausl Romagna sta conducendo“.
L’ordinanza prevede:
– la sospensione del mercato ambulante settimanale e domenicale nelle giornate di giovedì 27 febbraio e domenica 1 marzo 2020;
– la proroga della chiusura della Biblioteca comunale “G. Mariotti”;
– la chiusura delle palestre e delle sale giochi, dei centri di intrattenimento ludico, ricreativo o sociale nonché la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di aggregazione in luogo pubblico o privato svolti sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico (Tale limitazione si applica sino al 1.3.2020 o a nuovo termine che l’ordinanza del presidente della regione e del ministro della salute vorranno emettere.

È intervenuto anche il sindaco di Cattolica Mariano Gennari ricordando le procedure precauzionali già indicate;

La situazione in Provincia di Rimini – sottolinea il Primo Cittadino – è in continua evoluzione. La Prefettura ci informa che si stanno ricostruendo tutti gli spostamenti e verificando le persone con le quali il paziente ricoverato a Rimini ha avuto contatti stretti. Dalle informazioni attualmente in possesso apprendiamo che, la persona della nostra Provincia risultata positiva al tampone ha presentato dei sintomi al ritorno da un viaggio in uno Stato estero. Dai media trapelano ulteriori dettagli non ufficiali che indicano che sia residente a Cattolica e gestisca una attività di ristorazione in Provincia. Ribadiamo, in questo particolare momento come sia importante, seguire le procedure precauzionali indicate e divulgate dal Ministero della salute. Le misure preventive messe in campo già da giorni sono tali da poter affrontare con fiducia anche questa circostanza. Si confida nella capacità professionale dei sanitari e di tutti gli Enti proposti nella gestione della situazione”. Per i successivi aggiornamenti si raccomanda di fare riferimento esclusivamente a canali ufficiali di comunicazione istituzionale. È importante che ognuno faccia la propria parte per evitare la circolazione di notizie e voci infondate o non verificate.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna