Indietro
menu
I quattro candidati

Regionali. Si presentano i candidati di Europa Verde

In foto: Europa Verde
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 2 gen 2020 19:02
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Alle regionali del 26 gennaio correranno nella circoscrizione di Rimini anche quattro candidati di Europa Verde che si presenta in coalizione con il centrosinistra per Bonaccini.

Si tratta di Davide Beligotti , 38 anni di Riccione ma residente a Misano Adriatico da dieci anni. Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni all’Università di Bologna fa l’imprenditore. “Mi sono avvicinato alla politica perché credo sia arrivato il momento storico in cui ognuno di noi si assuma le proprie responsabilità, l’emergenza climatica e ambientale sono una priorità quanto la giustizia sociale e la salute. Sul territorio riminese abbiamo avviato un dibattito di idee “green” fortemente partecipativo, che mette al centro le persone e l’ambiente, un modello sociale nuovo che creerà nuove opportunità. Mobilità dolce, green economy, più salute grazie alla prevenzione primaria, tutela dei diritti degli animali, sono solo alcune delle battaglie che porteremo avanti e siamo sicuri che raggiungeremo risultati importanti.”

Monica Barogi, 56enne di Misano Adriatico, vive tra Mondaino e Bologna. Laureata in lettere classiche e storia antica, svolge l’attività di archeologa sia in Italia che all’estero. “Da sempre nutro una grande passione per l’ambiente, in particolare per il mare; conosco perfettamente il territorio della Valconca e della provincia di Rimini, la fauna, la flora, le fragilità e le criticità presenti a livello ambientale. Ho partecipato a molte battaglie per evitare speculazioni edilizie e per tutelare i beni culturali del riminese, che rappresentano non solo la nostra memoria ma un’incredibile risorsa per il turismo”.

Claudio Cerquetti, 42enne riminese, lavora nel settore della grande distribuzione con ruolo di assistente di negozio e consigliere di zona per progetti legati al territorio. Attivo nel volontariato e  nella protezione civile del comune di Rimini. “Credo fortemente nella scuola e nell’agricoltura di sussistenza, sia come strumenti culturali che come opportunità di rivoluzione sociale. La scuola riveste un ruolo fondamentale per promuovere il cambiamento a favore sia di un rapporto più equilibrato e consapevole fra uomo e ambiente, sia di una società inclusiva e aperta anche alle diversità e alle esigenze dei più deboli.

Cristina Mengozzi, 46enne di Cesena, sposata con due figli. Si è laureata in economia a Bologna e lavora come responsabile commerciale di un’importante azienda del territorio. “Amo la natura e mi impegno ogni giorno per lasciare ai nostri figli un mondo più sano, attraverso le scelte e le azioni che mettiamo in pratica ogni giorno possiamo fare tanto per il territorio in cui viviamo e per accrescere la cultura ambientale della società. Come Europa Verde ci impegneremo per far piantare 4 milioni e mezzo di nuovi alberi, uno per ogni emiliano-romagnolo. Serviranno ad abbellire il paesaggio, a creare foreste urbane, a sequestrare la CO2, a migliorare la qualità dell’aria specialmente nei centri urbani”.

Notizie correlate
di Redazione