Indietro
domenica 22 novembre 2020
menu
Le previsioni di Roberto Nanni

Nuova perturbazione nel fine settimana

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 24 gen 2020 13:23 ~ ultimo agg. 13:33
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Perturbazione, blanda, in arrivo nell’ultimo fine settimana di gennaio. Nel riminese sono attese deboli precipitazioni in particolare nella giornata di sabato. Lo ha spiegato Roberto Nanni, Tecnico Meteorologo Certificato di AMPRO, alla trasmissione di Icaro Tempo Reale.

Sull’Emilia Romagna – spiega Nanni – i cieli di Venerdì mattina saranno caratterizzati da una nuvolosità più compatta sul settore occidentale, ma in successiva estensione sul resto del territorio nel corso della giornata. Poco nuvoloso sulla Romagna se si escludono episodi mattutini per addensamenti bassi e stratiformi. Nelle ore serali sono attese delle deboli precipitazioni sui rilievi centro-occidentali e nelle aree adiacenti, nevose sopra i 1000 metri. Visibilità ridotta sui settori orientali per foschie dense e/o banchi di nebbia. I cieli di Sabato si presenteranno molto nuvolosi o coperti con precipitazioni più probabili e consistenti nella prima parte della giornata. I fenomeni risulteranno a carattere nevoso a partire dai 1000 metri di quota sui rilievi occidentali, temporaneamente moderati e fino a quote di alta collina nelle prime ore della giornata, generalmente oltre i 1500 metri nei restanti settori appenninici. Domenica cieli molto nuvolosi o perlopiù coperti al mattino, ma con una tendenza ad attenuazione della nuvolosità nel corso della giornata a partire da ovest. Locali precipitazioni non sono escluse in mattinata sulla bassa Romagna, mentre in serata sono attese foschie dense e nebbie su buona parte delle aree pianeggianti della regione. In generale le temperature sono previste in lieve aumento, con i valori minimi compresi tra 0 e 3 gradi sulla pianura interna, qualche grado in più su quella centro-orientale e la fascia costiera. Le massime dopo una lieve flessione, più sensibile sui rilievi, potranno raggiungere nella giornata festiva gli 8/10 gradi. I venti soffieranno deboli in prevalenza occidentali ed il mare complessivamente poco mosso.

Altre notizie
Notizie correlate
di Redazione   
Le previsioni di Roberto Nanni

Continua l'autunno in grande stile

di Redazione