Indietro
menu
"Serve approccio scientifico"

Marino (Volt) su ambiente: plastic tax non è approccio razionale

In foto: Francesco Marino
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 10 gen 2020 13:21 ~ ultimo agg. 13:30
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il candidato 32enne Francesco Marino di Volt, il primo partito presente in tutta Europa con lo stesso simbolo e lo stesso programma progressista e ambientalista, interviene sui temi ambientali auspicando un approccio scientifico alla politica.“Viviamo in un mondo complesso, ogni azione e proposta, comprese quelle politiche, devono essere ragionate nel contesto in cui si vogliono applicare, sia come condizioni al contorno che come possibili effetti secondari”.

“Questa consapevolezza ci ha spinti ad un approccio scientifico alla nostra proposta politica: ascoltare i cittadini nelle strade per individuare i problemi percepiti e analizzare i dati della regione per riconoscere quelli più critici; una volta individuati i problemi, abbiamo cercato di elaborare le nostre proposte partendo dal programma Europeo e finalizzandolo alle risorse e alla storia della nostra regione”

Il programma, consultabile al sito emiliaromagna.voltitalia.org, pone come obiettivi centrali la formazione ed il lavoro, la sanità e la sostenibilità ambientale.

Marino sottolinea come “sia facile cadere nell’ambientalismo di facciata nel momento in cui si fanno proposte fini a se stesse o, peggio, superficiali: la plastic tax è un esempio di come l’ignoranza dei tipi di plastiche esistenti, comprese quelle più riciclabili di altre, non introduce un miglioramento ma una penalizzazione indiscriminata di tutto un comparto, con effetti anche lavorativi e sociali. Un approccio razionale alla risoluzione dei problemi guarda a quella che è la situazione reale, individua le aree migliorabili e spinge in quella direzione incentivando e premiando gli attori virtuosi”.

“Mi sono avvicinato a questo progetto politico – conclude Marino – perché cercavo, come tanti, una risposta concreta ai problemi che la nostra e le altre generazioni stanno vivendo, oltre le ideologie e le etichette, con fatti, dati e pragmatismo. Stiamo tornando a credere nella politica e il 26 Gennaio vogliamo far sentire la nostra voce”

Il partito correrà nella coalizione a supporto del candidato governatore uscente Stefano Bonaccini nelle tre circoscrizioni di Forlì-Cesena, Modena e Rimini.