Indietro
menu
Disguidi logistici

Lavori pubblici ed eventi. Quando in piazza si sta "stretti"

In foto: la piazza sotto le feste
di Maurizio Ceccarini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 9 gen 2020 12:37 ~ ultimo agg. 17:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Al settore facility management del Comune di Rimini è arrivata lo scorso 2 dicembre una richiesta di sospensione parziale dei lavori da parte della ditta che si sta occupando della riqualificazione impiantistica dei tre Palazzi storici di Piazza Cavour (Palazzo Podestà, Arengo e Garampi). Il 13 dicembre è poi arrivata dalla stessa ditta una richiesta di proroga di 30 giorni sulla scadenza prevista dei lavori. Proroga che è stata concessa dal dirigente in quanto dovuta a cause che sono state riconosciute come non imputabili all’esecutore. La nuova scadenza dei lavori è stata così fissata al 19 gennaio.

Diverse le motivazioni citate dall’impresa nella richiesta, dalla necessità di redigere perizie suppletive all’impossibilità – sempre per cause non imputabili alla ditta – di completare la cabina elettrica e gli arredamenti a copertura delle unità interne. Ma nella richiesta di proroga si citava anche una problematica logistica: “L’impossibilità di procedere al sollevamento in quota di alcune apparecchiature sulla terrazza interposta tra i palazzi museali; al momento il sito di piazzamento dell’autogru è occupato dagli allestimenti natalizi”.