martedì 18 febbraio 2020
menu
Promosso da Amnesty

In piazza Cavour le fiaccole per ricordare Regeni

In foto: i partecipanti alla fiaccolata
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 26 gen 2020 16:21
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Nonostante la pioggia ieri sera sono state alcune decine le persone che hanno partecipato alla fiaccolata in ricordo di Giulio Regeni, a 4 anni dal sequestro avvenuto il 25 gennaio 2016 a Il Cairo. Il momento era stato organizzato dalla sezione riminese di Amnesty International, in contemporanea con tante altre piazze italiane.

Scrivono i promotori: “Tutti insieme, abbiamo acceso le luci delle nostre candele per chiedere verità e giustizia per Giulio. Il nostro impegno continuerà fino a che non saranno chiarite le responsabilità e assicurato alla giustizia i colpevoli.
Ringraziamo ogni singolo partecipante che si è stretto insieme a noi in un caldo abbraccio ai genitori di Giulio”.

Per poi condividere una lettera scritta dai genitori di Giulio, Paola e Claudio


siamo Paola e Claudio, i genitori di Giulio Regeni il giovane ricercatore italiano, dottorando presso l’università di Cambridge, sequestrato al Cairo il 25 gennaio del 2016 e poi, torturato, ucciso e ritrovato cadavere il 3 febbraio 2016.
Anche per questo quarto anniversario desideriamo esprimere il nostro sentito ringraziamento ad Amnesty International e a tutte le persone che partecipano agli eventi nelle varie piazze, illuminandole, sia in Italia che all’estero.
Il 25 gennaio è una data importante per non dimenticare la violazione dei diritti umani.
Grazie a tutti voi per il sostegno, vicinanza e resistenza, mentre percorriamo assieme il faticoso cammino, ormai da quattro anni, alla ricerca di verità e giustizia per Giulio.
Paola e Claudio

Notizie correlate
La Giunta adotta il nuovo piano urbano

Mobilità sostenibile, ecco come cambia la città

di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna