Indietro
menu
tra rimini e bellaria

Fuggono all'alt della Stradale, inseguimento nella notte

In foto: posto di blocco polizia stradale
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 7 gen 2020 12:18 ~ ultimo agg. 8 gen 09:15
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 3.154
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Viaggiavano su un’auto risultata senza assicurazione e revisione, con all’interno alcuni attrezzi solitamente utilizzati per lo scasso. Due uomini ieri sera sono fuggiti a piedi in mezzo alle campagne di San Vito, ai confini tra i comuni di Rimini e Bellaria, dopo che in precedenza non si erano fermati all’alt della polizia Stradale.

Tutto ha inizio intorno alle 20, quando una pattuglia della Stradale posizionata sulla Statale 16 rileva che una Citroen C3 con a bordo due uomini è sprovvista di assicurazione e revisione. I poliziotti la seguono per poche centinai di metri, poi azionano i lampeggianti intimando l’alt all’utilitaria. Che anziché accostare accelera. La Citroen è tallonata dalla Stradale, ma all’improvviso imbocca lo svincolo per San Vito e si dirige a tutta velocità nelle stradine interne. I due fuggitivi riescono a prendere un piccolo margine, poi piombano con l’auto in una vigna, schizzano fuori dal veicolo tutto sfasciato e cominciano a correre in mezzo ai campi.

I due agenti della Stradale provano ad inseguirli a piedi, fino a quando non perdono il contatto visivo con i fuggitivi. Nel frattempo in via Fermignano arrivano in supporto due volanti della Questura e un’auto dei carabinieri di Bellaria Igea Marina. Le ricerche di agenti e militari però danno esito negativo. Dalla C3, intestata probabilmente ad un prestanome, spuntano attrezzi utilizzati per lo scasso. L’ipotesi è che potessero servire per compiere dei furti.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
di Andrea Polazzi