Indietro
menu
La clima Control

Azienda riminese premiata da CNA perchè crea lavoro

In foto:  da sinistra Daniele Vaccarino Presidente nazionale CNA, Mirco Galeazzi Presidente CNA Rimini, Andrea Cenni titolare Clima Control, Davide Ortalli Direttore CNA Rimini.
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 31 gen 2020 11:50
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’azienda Clima Control si è aggiudicata il riconoscimento di CNA Emilia Romagna premio “Patto per il Lavoro” assegnato a dieci realtà regionali che si sono distinte per la creazione di lavoro. L’impresa riminese è stata premiata al Teatro Arena del Sole di Bologna durante l’ultima Assemblea Regionale di CNA che ha visto la partecipazione di oltre 800 imprenditori e gli organi dirigenti nazionali di CNA.

Fondata da Andrea Cenni nel 2002 l’azienda opera nel settore termoidraulico in tutta la provincia di Rimini, prevalentemente nel mercato privato (famiglie, aziende, alberghi, condomini) con specializzazione nell’assistenza post-vendita su prodotti di ultima generazione, con soluzioni per il mercato delle energie rinnovabili. Nel triennio 2016-2018 Clima Control ha incrementato dell’80% il livello occupazionale, acquisendo nuovi marchi e passando da 5 a 9 dipendenti (attualmente sono 11). Negli ultimi anni ha perfezionato la scelta di totale eliminazione della carta nel processo aziendale.
E’ stata una grandissima soddisfazione da condividere con tutti i dipendenti” commenta Andrea Cenni titolare di Clima Control “perché è un riconoscimento al grande impegno e alla passione che mettiamo quotidianamente nel nostro lavoro. Per noi artigiani è importante sapere che c’è chi apprezza quanto fai ogni giorno e ti affianca nella tua crescita aziendale. Cna lo ha fatto da quando siamo partiti 18 anni fa sia con la parte fiscale che con quella della formazione, tratto determinante nello sviluppo della nostra azienda”.
Nel 2008 le Imprese Artigiane erano più di 147.000, dieci anni dopo ne abbiamo contate 127.000. Significa che in Emilia-Romagna mancano all’appello oltre 20.000 Imprese Artigiane” puntualizza Mirco Galeazzi Presidente di CNA Rimini “Nonostante ciò, nella nostra Regione le imprese con meno di 10 addetti rappresentano il 93% delle aziende, producono il 30% del valore aggiunto e danno un lavoro al 40% degli addetti totali”.

 

Notizie correlate