Indietro
martedì 19 ottobre 2021
menu
Basket Giovanile

10° Memorial Fabbri. Le due selezioni dell'Emilia Romagna vincono il proprio girone

In foto: La formazione maschile dell'Emilia Romagna 2005
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
sab 4 gen 2020 17:57 ~ ultimo agg. 18:03
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Prosegue immacolato il cammino delle selezioni dell’Emilia-Romagna al 10° Memorial Mario Fabbri. Entrambe le formazioni hanno vinto il proprio girone con una giornata d’anticipo e hanno raggiunto l’obiettivo minimo e cioè le semifinali 1°-4° posto. Da segnalare l’ennesima prova di carattere delle Under 14, al loro primo vero impegno nazionale. Sempre più convincenti, infine, gli Under 15.

TORNEO MASCHILE
TRENTINO ALTO ADIGE – EMILIA ROMAGNA 60 – 92 (22-30, 42-50; 51-71)

Trentino A.A.: Baldi 16, Margoni 7, Dei 12, Bisesti 10, Savio, Ferrari 5, Madella, Casale 5, Zampedri 1, Frigerio 2, Nasufi 2. All. Raffaelli.

Emilia-Romagna: Ebeling (Vis 2008) 5, Ramponi (Benedetto 1964) 10, Lazzari (Baskers) 9, Ciobanu (Virtus) 4, Macaru (Santarcangelo) 4, D’Agnano (Crabs) 6, Gregori (Junior Basket) 2, Galantini (Benedetto 1964) 6, Diop (Academy Baskey) 10, Caramella (Baskers) 10, Yarbanga (Vis 2008) 13, Bellini (Junior Basket) 13. All. Brochetto.

Dopo la vittoria contro il Lazio, l’Emilia-Romagna batte anche il Trentino Alto Adige, in una partita dominata dall’inizio alla fine dalla squadra di coach Brochetto. Tutti i giocatori della formazione biancorossa vanno
referto e quattro raggiungono anche la doppia cifra, mentre per il Trentino spiccano i 16 punti di Baldi. Il primo quarto è per metà equilibrato: la selezione trentina mette a referto due triple con Bisesti e Baldi, mentre l’Emilia-Romagna fa registrare i 7 punti di Yarbanga, che segna prima da tre, poi con un tap in sull’errore di Galantini dalla lunetta e, infine, fornisce anche l’assist per i due punti di Macaru. La squadra “ospite” si fa via via sempre più aggressiva e in poco tempo arriva a +10 coi liberi di D’Agnano e con il canestro di Diop. Dei fa 2/2 in lunetta e fissa il risultato sul 22-30 alla prima pausa. L’Emilia-Romagna, che aveva chiuso il primo periodo con il canestro di Ebeling, continua a segnare e in apertura di secondo quarto piazza un parziale di 18-8 che la porta a toccare il +17, sul 31-48. Il Trentino sbaglia molto in attacco, ma riesce a trovare punti grazie alle triple di Bisesti, Ferrari e Margoni, che gli permettono di risalire fino al -8: alla sirena i biancorossi sono avanti 42-50. Nella terza frazione la storia non cambia e Bellini e ancora Yarbanga riportano in doppia cifra il vantaggio emiliano che sale fino al +22 grazie al gioco a due tra Ciobanu e Diop. Per la squadra trentina segnano solo Baldi, che realizza sia su azione che ai liberi, e Casali, che trova due punti in chiusura di frazione solo dalla lunetta. Nella terza frazione l’Emilia-Romagna mette a referto 21 punti, a fronte dei soli 8 messi dai trentini (51-71 al 30’). Nell’ultimo periodo crollano “i padroni di casa” e la partita si chiude sul massimo vantaggio esterno, cioè +32, sul 60-92. A firmare lo strappo decisivo nell’ultimo periodo sono Caramella, che mette a referto 8 dei suoi 10 punti in questo periodo, e Lazzari, che ne mette 6 dei suoi 9 totali.

Alle ore 18 Under 15 nuovamente in campo contro il Friuli Venezia Giulia, ma la gara non avrà valore per la classifica finale del girone Azzurro A, dal momento che la nostra selezione è aritmeticamente prima. Semifinale in programma per domenica 5 gennaio, alle ore 16, al PalaSGR di Santarcangelo, contro Veneto o Campania.

TORNEO FEMMINILE
CAMPANIA – EMILIA ROMAGNA 60 – 68 (19-13, 33-29; 44-56)

Campania: Prete, Esposito 6, Castellano 6, Carillo 7, Capuoro, Bocchetti 10, Infante 12, Di Fronzo 2, Gesuele 10, Pogliese, Moretti 2, Chiovato 5. All. Di Pace.

Emilia-Romagna: Albieri (Pontevecchio), Capelli (Scandiano) 4, Ruffini (Bsl) 5, Gori (Hellas) 15, Castelli (Bsl) 18, Cavalli (Monte San Pietro) 20, Pratelli (Happy Basket) 2, Mandini (Peperoncino), Diacci (Cavezzo) 2, Piatti (Scandiano) 2, Mkpanam (Magik Rosa). All. Arnetoli.

Nella seconda giornata, la selezione Under 14 dell’Emilia-Romagna centra la seconda vittoria, su altrettante partite, battendo la Campania e qualificandosi alle semifinali come prima del girone Rosa B. Le campane giocano una buona partita di squadra che, però, non è sufficiente a contrastare le ottime prestazioni di Cavalli, Castelli e Gori, autrici rispettivamente di 20, 18 e 15 punti. L’avvio non è semplice per le ragazze di Lorenza Arnetoli che, dopo tre minuti, si ritrovano subito sotto 12-0, a causa dell’ottimo inizio di Gesuele ed Esposito. Le biancorosse, però, alzano l’intensità difensiva e rientrano in partita: le palle rubate a metà campo permettono infatti a Cavalli, Ruffini e Castelli di segnare in contropiede. Dopo 10’ le ospiti hanno dimezzato lo svantaggio iniziale e sono sotto 19-13. L’inerzia positiva continua nel secondo quarto, quando la rubata di Cavalli e il canestro da sotto di Diacci, permettono alle padrone di casa di agguantare la parità a quota 19. Le campane reagiscono al parziale di 0-6 e rimettono la testa avanti grazie a Chiovato e Bocchetti. Nonostante lo 0/2 di Esposito dalla lunetta, il risultato all’intervallo lungo è di 33-29. La terza frazione inizia con un botta e risposta tra le due squadre, con Castelli che risponde in penetrazione alle finalizzazioni di Bocchetti e Infante. A spezzare l’equilibrio in favore dell’Emilia-Romagna sono, però, i tiri da 3: il primo viene segnato da Cavalli e porta le due squadre in parità a quota 42 e il secondo da Gori, che firma il sorpasso biancorosso sul 44-47. È l’inizio di un parziale di 14-0 che inizia nel terzo periodo e finisce nell’ultimo e che porta le ospiti al massimo vantaggio,
sul 44-58 a 9’ dalla fine. La Campania prova a rientrare in partita e ritorna fino al -7 (57-64), grazie a Carillo e Infante, ma Gori e Cavalli continuano a realizzare e la partita termina sul 60-68 per le emiliane-romagnole.

La terza partita, quindi, col Trentino Alto Adige, sarà pleonastica, dal momento che è già sicuro che la nostra selezione disputerà la semifinale 1°-4°, al Palasport Flaminio di Rimini, domenica 5 gennaio alle ore 18, contro la vincente di Liguria-Veneto.

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO