giovedì 20 febbraio 2020
menu
Lo sviluppo della città

Saluto di fine anno del sindaco Piccioni: Metromare a Misano su percorso sostenibile

In foto: il sindaco Fabrizio Piccioni nel saluto di fine anno
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 22 dic 2019 16:01
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il primo saluto di fine anno del sindaco di Misano Fabrizio Piccioni parte da un dato di fatto: “nessuno di noi ha la bacchetta magica per risolvere i problemi di tutti, ma se proseguiremo a lavorare insieme“. Poi guarda al futuro della città: Lungomari, viabilità, ciclabili, l’idea di un velodromo e l’autodromo ma anche Metromare. “Deve arrivare a Misano su un percorso sostenibile e dobbiamo connetterci meglio all’aeroporto” ha detto.

La nota stampa

Noi sindaci non siamo persone speciali, nessuno di noi ha la bacchetta magica per risolvere i problemi di tutti, ma se proseguiremo a lavorare insieme, sul territorio e dentro al consiglio comunale, tenendo l’obiettivo centrato sullo sviluppo della nostra città, Misano sarà sempre migliore a beneficio dei cittadini e della sua fondamentale industria turistica.”

Fabrizio Piccioni ha salutato per la prima volta da Sindaco i tanti misanesi che hanno affollato il Teatro Astra, ribadendo l’impegno ad attuare il programma che il 27 maggio scorso l’ha visto primeggiare alle elezioni amministrative. Nel suo intervento, Piccioni ha ricordato l’esperienza fatta al fianco di tre sindaci: Sandro Tiraferri, Antonio Magnani (applauso spontaneo dalla sala in suo ricordo) e Stefano Giannini.

Abbiamo già cominciato – ha detto, elencando le prime realizzazioni e i progetti imminenti – a dare un’impronta nuova e gettato le basi per quelle infrastrutture che connetteranno Misano al suo interno e con la Provincia circostante. Lungomari, ciclabili, efficientamento degli immobili, viabilità e tutto marcato da un profilo di sostenibilità condiviso dai cittadini, protagonisti di qull’87% di raccolta differenziata che è un record nazionale per una località turistica”.

Piccioni ha anche guardato al medio termine: “Costruiremo a breve una nuova palestra, va completata la Statale 16, il Metromare deve arrivare a Misano su un percorso sostenibile, dobbiamo connetterci meglio all’aeroporto, stiamo lavorando all’idea di un velodromo, e poi c’è il circuito coi suoi investimenti. Misano piace, è attrattiva, ma possiamo fare tutti di più. Se lo faremo insieme, raggiungeremo i traguardi con più rapidità”.

Nel corso della cerimonia è anche avvenuto il passaggio della fascia di Sindaco Baby, da Sean De Stefani ad Angelo Pascucci, giovane studente misanese e nell’ambito del progetto che vede coinvolti i giovani nella vita della città, coadiuvati dalla Professoressa Cosetta Fraternali e insieme al Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi (CCRR) )

Applaudita l’esibizione della Scuola di Musica e la consegna degli attestati agli studenti che hanno ottenuto il massimo dei voti nell’ultimo anno scolastico: Enrico Ricchiuti, Giacomo Drudi, Luca Fermi, Manuel Andruccioli, Riccardo Panfilo, Beatrice Faragona, Chiara D’Angelo, Davide Merli e Denise Pontellini.

Riconoscimenti alle società sportive misanesi, protagoniste di tanti sucessi e soprattutto di un lavoro di promozione sportiva che riunisce centinaia di ragazzi. Sul palco: Atletica Santamonica. Football Club Vis Misano, Karate Club Banci, Tennis Misano Out, Misano Pirates,, Asd Misano Podismo, Misano Rugby, Moto Club Misano, Nirea Danze, Nuovo Sci Club Misano, Pietas Julia Misano, Polistortiva Misano, Real Yacht Portoverde, Valle del Conca Nordic walking e mountain bike.

Come tradizione, targhe premio e un applauso ai lavoratori dell’amministrazione andati in pensione nel 2019: Bruna De Luca, Gigliola Muratori, Guglielmo Balduini, Italo Gregorini, Luciana Berardinelli, Rossana Guidi e Vincenzo Rizzo

Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna