Indietro
menu
Inaugura lo sportello

Rimini Rete Donna. Il sostegno delle imprese ai diritti delle donne

In foto: l'inaugurazione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 20 dic 2019 19:00 ~ ultimo agg. 19:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ stato inaugurato oggi nella sede di Zeinta di Borg a Rimini lo sportello “Rimini rete donna. Una città delle donne” promosso dall’associazione Viva Rimini. Un nuovo strumento che si affianca alle realtà già attive a sostegno e difesa delle donne, con un’attenzione particolare al rapporto e alla collaborazione con le imprese.

Il progetto Rimini Rete Donna di Viva Rimini nasce grazie al contributo del Fondo Regionale a sostegno di progetti volti a sostenere la presenza paritaria delle donne nella vita economica del territorio, favorendo l’accesso al lavoro, i percorsi di carriera e la promozione di progetti di welfare aziendale.

La mission di Rimini Rete Donna è quella di  realizzare iniziative atte ad intervenire, in modo diretto o indiretto, in favore dell’accesso e qualificazione dell’attività lavorativa delle donne nel territorio dell’Emilia-Romagna con le finalità specifiche di favorire la riduzione del differenziale salariale di genere e la diffusione della cultura di impresa tra le donne e di rafforzare il ruolo delle donne nell’economia e nella società.

Rimini Rete Donna è lo sportello volto a valorizzare le sinergie e collaborazioni tra soggetti pubblici e privati (Enti pubblici, imprese, organizzazioni sindacali, organizzazioni del privato sociale) attivate in una logica di rete. La nostra volontà è di poter contribuire sempre di più alla sensibilizzazione del territorio sul fenomeno della violenza di genere. I lavoro, per i mesi a venire, si concentrerà nell’organizzazione di azioni di promozione dei diritti umani, di progetti di sostegno al lavoro femminile per promuovere le pari opportunità e, soprattutto, nella creazione di una sempre più forte sinergia con le diverse istituzioni impegnate su questi fronti, per creare una vera rete di informazione e di servizi integrati, che possano rispondere appieno alle esigenze delle donne in difficoltà.

I servizi dello sportello abbracciano diversi capitoli: tutela delle donne, formazione e assistenza, microcredito, parità professionale. Lo sportello sarà aperto, su appuntamento, il lunedì e il giovedì dalle 12 alle 16 nella sede in via Covignano 26, in un ambiente riservato.

Formazione e Assistenza

Promuovere maggiori tutele per le lavoratrici attraverso la formazione gratuita, assistenza, consulenza e servizi, che possono favorire il miglioramento della qualità della vita delle persone e in particolare della donna.

Tutela delle donne

Proporre momenti di confronto tra le imprese e le comunità legate alla tutela delle donne in difficoltà.

Microcredito

Favorire un’azione di microcredito per favorire le nuove attività di imprenditoria femminile

Parità Professionale

Diffondere conoscenze dell’equilibrio di genere sul territorio e potenziare l’empowerment femminile nei ruoli imprenditoriali

Stage Formativi

Organizzare stage formativi presso piccole aziende del territorio per le donne iscritte ai centri di accoglienza e alle donne sopra i 50 anni.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Andrea Polazzi   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna