sabato 7 dicembre 2019
menu
colpo fallito

La banda del bancomat torna in azione, ma i carabinieri la mettono in fuga

In foto: lo sportello automatico saltato
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 2 dic 2019 13:26 ~ ultimo agg. 3 dic 11:51
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La banda del bancomat è tornata in azione, ma questa volta il colpo non è riuscito grazie al tempestivo intervento dei carabinieri della Tenenza di Cattolica che hanno messo in fuga i malviventi prima che arraffassero i contanti. Ieri sera, intorno alle 23, in piazza della Repubblica, a Cattolica, i “soliti” tre uomini col volto travisato hanno fatto saltare lo sportello automatico del Credito Valtellinese usando del gas esplosivo. Dopo la deflagrazione, però, al momento di portare via i contanti, sono stati costretti a salire in auto con poche centinaia di euro.

Le sirene della gazzella dei carabinieri, che poco minuti prima del colpo era transitata proprio in piazza della Repubblica, hanno “consigliato” alla banda di abbandonare i circa 12mila euro contenuti nel bancomat e fuggire via. Probabile che, come in altre occasioni, i ladri si siano avvalsi di una “vedetta” che li ha avvisati tempestivamente. Solo per pochi minuti, infatti, questa volta non si sono ritrovati faccia afaccia con i militari. I tre malviventi hanno utilizzato per la fuga la solita un auto scura, di grossa cilindrata.

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna