Indietro
menu
A bando nei prossimi giorni

Videosorvegliana a Verucchio. In arrivo le prime telecamere

In foto: la visita in municipio del Capitano Carraffa
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 2 nov 2019 11:18 ~ ultimo agg. 12:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

A breve saranno installate a Verucchio le prime telecamere di videosorveglianza. Il sindaco Stefania Sabba e l’assessore alla sicurezza Eleonora Urbinati lo hanno annunciato mercoledì al nuovo comandante della Compagnia di Novafeltria, capitano Gaetano Carraffa, in visita in municipio. Il progetto andrà a bando nei prossimi giorni. “Il lungo percorso – ricorda la Sabba – era iniziato anni fa all’interno dell’Unione dei Comuni ma nella difficoltà di concretizzarlo, la nostra amministrazione lo ha poi portato avanti in autonomia con una variazione di bilancio mirata nel 2018. Abbiamo quindi monitorato il territorio, individuato i punti sensibili e affidato all’ing. Roberto Tentoni la redazione del progetto preliminare per la realizzazione di impianto di video-sorveglianza urbana. Il progetto è stato approvato dalla giunta lo scorso 17 maggio. Un progetto da 228.902,67 euro complessivi realizzabile per stralci: il primo approvato ed in partenza ammonta ad 84.000 euro”.
15 le telecamere che saranno installate per monitorare ogni via d’accesso il piazzale del cimitero, in passato oggetto di furti nelle auto. “Si tratta – spiega l’assessore Urbinati – di una doppia telecamera per ogni punto individuato: una cosiddetta “di contesto” a riprendere l’area e una che legga la targa delle auto in transito collegata con tutte le forze dell’ordine, così da incrociare immediatamente i dati relativi ad assicurazione, bollo, ma anche a eventuali episodi criminosi (se il mezzo sia cioè oggetto di furto o “ricercato” per essere stato segnalato dalle forze dell’ordine)”.

Notizie correlate
di Redazione