Indietro
menu
23enne fermato a miramare

In bici sul lungomare con 50 grammi di cocaina

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 5 nov 2019 20:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Percorreva in contromano viale Mantova, a Miramare, in sella alla sua bici, ma una volta accortosi di essere seguito dalla polizia, ha cercato di far perdere le proprie tracce sul lungomare. E’ lì che è stato fermato dopo un breve inseguimento dagli agenti della squadra mobile, che addosso gli hanno trovato 47 grammi di cocaina. La droga era accuratamente avvolta in diversi strati di pellicola, un confezionamento tipico di chi avrebbe dovuta nasconderla sotto terra.

Un 23enne albanese, regolare sul territorio, è stato arrestato ieri pomeriggio per detenzione ai fini di spaccio, ma anche per violenza e resistenza a pubblico ufficiale dal momento che ha scagliato la bici addosso ad un poliziotto ferendolo in maniera lieve (tre giorni di prognosi per lui). Lo spacciatore aveva con sé anche 250 euro, sequestrati perché ritenuti provento dell’attività di spaccio. Il personale della mobile ha poi esteso la perquisizione anche al suo appartamento di via Parisano, dove nascosti nell’armadio, sotto alcuni indumenti, sono stati sequestrati altri 500 euro in contanti.

L’albanese questa mattina è comparso in tribunale. Il giudice ha convalidato l’arresto, ma il suo legale ha chiesto i termini a difesa. Così, il pusher, nel frattempo tornato libero, è stato sottoposto all’obbligo di firma in attesa del processo.

Notizie correlate