Indietro
menu
Con un invito a Pomodoro

Colpo d'ala e piazza Boccioni, presentato il progetto a Morciano

In foto: la presentazione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 23 nov 2019 08:15 ~ ultimo agg. 08:58
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ stata presentata ufficialmente, nella Sala del Consiglio di Morciano, la cartella d’arte di pregio realizzata dall’Accademia di Belle Arti di Urbino che andrà ad omaggiare il Colpo d’Ala del maestro Arnaldo Pomodoro. “Un dono che ci piacerebbe consegnare a Pomodoro stesso il 23 giugno 2020, giorno del suo compleanno. Inutile dire che sarebbe per noi un onore e un privilegio avere qui a Morciano il Maestro in persona” – annuncia il sindaco di Morciano Giorgio Ciotti. L’ipotesi è infatti di organizzare proprio in quella data il taglio del nastro della nuova piazza Boccioni, oggetto nelle ultime settimane di un lavoro di restyling coordinato dallo studio Calligaris di Milano.. La realizzazione della cartella d’arte ha richiesta agli studenti e docenti dell’Accademia di Urbino “quattro mesi di tempo”. Al suo interno, spiega il presidente Giorgio Londei, “troviamo due xilografie completementari che ricalcano lo spirito e le forme del Colpo d’Ala, incarnandone la forte carica cinetica; la prima si contraddistingue per la sua luminosità, mentre la seconda ha sullo sfondo il cielo grigio e nuvoloso”. Un oggetto di pregio che verrà realizzato in numero limitato di esemplari. Durante la conferenza spazio anche a Massimo Sassi, esperto del trattamento di metalli che collabora da 33 anni con Pomodoro e che Pomodoro stesso ha indicato per il restauro della celebre scultura. Operazione che avverrà a Morciano, direttamente in loco, dopo San Gregorio. “Per questo intervento – spiega Sassi – abbiamo deciso di trasgredire le regole del restauro canonico per attenerci ai dettami del maestro, con l’obiettivo di donare nuova vita a un’opera immortale”.

Il commento del Sindaco di Morciano Giorgio Ciotti:

“Con la consapevolezza di presentare un risultato importante, frutto del lavoro e del coordinamento tra il comune di Morciano, il maestro Pomodoro e l’architetto Calligaris di Milano abbiamo presentato oggi quella che sarà la nuova piazza Boccioni a seguito dei lavori di rifacimento della stessa seguiti dell’architetto Sebastianelli. Ma sarà soprattutto il restauro dell’opera d’arte che avrà il compito di segnare nel tempo l’evento inaugurale che si vorrà fare la prossima primavera. Accademia delle belle Arti, comune di Morciano ed il dott. Massimo Sassi del “centro trattamento artistico dei materiali’ conoscono l’importanza di restituire alla sua originaria bellezza la scultura “Colpo d’ala a Boccioni” che nel lontano 1983 il maestro Arnaldo Pomodoro donò ai morcianesi Una piazza che contiene un’opera d’arte la quale cambia i connotati, si apre al territorio circostante, aumenta il verde esistente volendo costituire un punto di riferimento e di socializzazione per l’intera comunità cittadina.

L’Amministrazione Comunale proporrà al maestro Arnaldo Pomodoro di inaugurare piazza e restauro dell’Opera nel giorno del suo compleanno, il prossimo 23 giugno ,”nella speranza che questo grande concittadino ci faccia il regalo di essere presente. Per tale occasione l’accademia delle belle Arti, rappresentata oggi dal presidente Londei, ha predisposto una cartella che rilegge la scultura del Colpo d’ala divenendo essa stessa l’opera artistica che segnerà l’evento storico di questa inaugurazione”.