venerdì 6 dicembre 2019
menu
Padel

Circuito SideSpin: le classifiche definitive in vista del Master finale

In foto: D'Errico, Signorini, D'Ambrogio e Camorani
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 15 nov 2019 09:09 ~ ultimo agg. 09:11
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il conto alla rovescia verso il Master finale del Circuito SideSpin di padel è ufficialmente partito. Ultimati i 14 tornei in calendario, disputati da febbraio a novembre con gare di doppio maschile, doppio femminile e doppio misto categoria Open – possono partecipare anche i tesserati fuori regione –, sono infatti state diramate le classifiche definitive per l’ammissione all’evento conclusivo del circuito organizzato per il terzo anno consecutivo dalla Federazione Italiana Tennis (Comitato Padel) in collaborazione con l’azienda cesenate Match Point, che distribuisce nel nostro Paese i prodotti del marchio argentino prettamente specializzato in questo sport.

Il Master finale, in programma dal 22 al 24 novembre sui campi dell’I-Padel Ravenna, sarà il momento culminante di un tour che ha toccato praticamente tutto il territorio dell’Emilia Romagna, dove questa disciplina sportiva sta prendendo sempre più piede sia come praticanti che come numero di impianti.

Dopo nove intensi mesi di sfide avranno diritto di parteciparvi i primi 32 giocatori e le prime 16 giocatrici della classifica, a comporre le 16 coppie che si daranno battaglia nel maschile a colpi di bandeja, globo, volée e smash, così come le migliori 8 nel femminile e nel misto.

In ambito maschile (ben 217 gli atleti che hanno raccolto punti) la graduatoria che tiene conto dei risultati di tutte le tappe vede al comando il bolognese Alessandro Cervellati (tesserato per il Modena Paddle Club) con 605 punti, seguito dal riccionese Carlo Conti (440), componente del team del Misano Out che disputa la serie A. In terza posizione Federico Galli (435), quindi Giorgio Negroni, altro portacolori del Misano (405), mentre il successo nell’ultima prova al Ca’ Marta Sassuolo consente a Mattia Guerra (365) e Filippo Scala (350), giocatore imolese pure lui nell’organico del Misano Out per il massimo campionato), di portarsi rispettivamente al quinto e sesto posto sopravanzando il sammarinese Jarno Giardi (335), reduce dagli Europei a Roma. Poi nell’ordine il riccionese Gian Luca Berardi (280), il bolognese Alessandro Testoni (270), Francesco Trombetti (260), l’altro sammarinese Davide Bertuccini (255) e il bolognese Alberto Albertini, che con una vittoria e una semifinale nelle ultime due tappe è risalito fino alla 12esima posizione (il suo compagno di team Andrea Patracchini chiude 20°). Il 32esimo posto è occupato da Alberto Brighi con 110 punti, che come da regolamento precede altri giocatori con lo stesso punteggio per aver preso parte a un numero di tornei maggiore.

Nella classifica femminile (60 giocatrici con punti all’attivo) grazie a un rush finale notevole (due successi e una finale negli ultimi tre tornei) Gabriella D’Errico e Anna Signorini (tesserate entrambe per il Padel Club Vicenza) si sono assicurate le prime due poltrone, rispettivamente con 650 e 625 punti. Alle loro spalle l’azzurra Sara D’Ambrogio (530), atleta e tecnico del Misano Sporting Club, con Laura Bianchini, Marta Del Sal (400) ed Erika Guerzoni (385) a scavalcare in extremis l’altra nazionale Martina Camorani, settima con 375 punti. La sedicesima posizione è di Federica Singo a quota 160, come Lucia Di Ghionno, under 16 riccionese che ha preso parte ai Mondiali juniores a Castellon (Spagna).

Per quel che riguarda il doppio misto, in campo maschile è leader Federico Galli con 200 punti, seguito da Alessandro Cervellati (175) e Jarno Giardi (165), con al 16esimo posto Edoardo Vampa a quota 50. A livello femminile davanti a tutte c’è Cristina D’Ettorre con 175 punti, poi Annalisa Erba (150) e Federica Rossi (130), mentre Laura Bianchini occupa la 16esima posizione con 65 punti.