giovedì 20 febbraio 2020
menu
Basket D

Ai Rose & Crown Villanova Tigers il derby con la Primo Miglio Stella

In foto: I Tigers festeggiano la vittoria a fine gara con il pubblico (foto Alfio Sgroi)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 30 nov 2019 10:21 ~ ultimo agg. 12:29
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Print Friendly, PDF & Email

Villanova Tigers-Primo Miglio Stella 69-64 (18-12,36-28,59-36)

IL TABELLINO
Villanova Tigers: Bronzetti 16, Giordani, Panzeri 10, Buo 24, Semprini, Guiducci, Rossi ne, Campidelli 2, Calegari 6, Tomasi 11, Saccani ne, Bollini. All. Rustignoli, Botteghi, Rossi.

Primo Miglio Stella: Insero 6, Grandi ne, Coralli ne, Bartoli ne, Verni 6, Naccari 2, Pulvirenti 10, Pinto 6, Quartulli 6, Del Turco 26, Distante 2. All. Casoli, Polverelli, Padovani.

Arbitri: Piazza e Liuzzi.

CRONACA E COMMENTO
Derby molto sentito da entrambe le squadre, pubblico caldo e numeroso come sempre a Villa Verucchio. Alcune assenze dalle due parti: Saccani e Rossi per i Tigers, Bollini e Vioglio per la Stella.

Primo tempo in sostanziale equilibrio rotto nel finale da 3 bombe consecutive di Bronzetti, che si mette in luce al pari di Calegari, ottimo nel suo lavoro di “centroboa” e di Buo che sfrutta il lavoro dei compagni per le sue penetrazioni.

Ad inizio terzo parziale di 14 a 0 per i padroni di casa con la Stella che si smarrisce in attacco permettendo facili contropiede e, sul finire del periodo, riesce a riavvicinarsi (parziale 23-8).

Nell’ultimo quarto Villa alza le mani dal manubrio, Casoli trova un quintetto che gli dà l’energia che era mancata.

Verni 5 recuperi e Del Turco 4 aprono facili contropiede, Pinto e Pulvirenti segnano da tre, comunque deficitarie le percentuali degli ospiti (23 %). Negli ultimi minuti dell’incontro, sul fallo sistematico della Stella, Villa mantiene la lucidità con 4 su 5 ai liberi portando a casa la vittoria nonostante un parziale di 10 a 28.

LA NOTA DEI VILLANOVA TIGERS
Tigers Arena sold out, tifo alle stelle e in campo un derby avvincente, emozionante e mai banale. Grande vittoria per i Rose & Crown Villanova Tigers che, nel sentitissimo derby contro i cugini della Stella Rimini, vincono per 69-64 al termine di una gara sempre comandata, nonostante qualche patema di troppo nel finale. Con questo successo, i biancoverdi conquistano così la terza vittoria consecutiva, staccando di quattro punti la zona playout, esibendo un record di 5-6.

La partita inizia con grande equilibrio, con i due totem Calegari e Del Turco a sfidarsi in uno scontro a distanza di alto livello. Il primo strappo, però, lo danno i padroni di casa: la bomba di Panzeri dà il la, poi è Buo a segnare un paio di canestri che mettono luce tra le due formazioni, nonostante un volitivo Pulvirenti firmi il canestro del 18-12 della prima sirena.

Nel secondo quarto, lo spartito non sembra cambiare di molto, anzi è la Stella con Pinto e Quartulli a sorpassare sul 21-22. La reazione dei Tigers, però, non tarda ad arrivare: un tarantolato Bronzetti, infatti, si accende e segna undici punti in fila, ribaltando punteggio e inerzia e portando i suoi fino sul +8 della pausa lunga.

Dopo l’intervallo, i padroni di casa ripartono sull’onda lunga di quanto fatto di buono nel periodo precedente: la difesa si fa assordante, le bombe di Panzeri e Buo scavano il solco, poi è ancora il giovane esterno biancoverde a dilatare il distacco con un paio di rubate e contropiedi da applausi a scena aperta che portano il divario oltre i 20 punti, nonostante i timeout di Casoli che non fermano l’emorragia.

Sul +23 del 30’, la partita sembra in ghiaccio, ma, come spesso accade, ai Tigers piace soffrire: così, con una sequela infinita di palle perse, i padroni di casa involano gli stellini in contropiede, con Del Turco che ne approfitta per riportare il distacco addirittura sotto la doppia cifra. Fantasmi del passato iniziano ad aleggiare alla Tigers Arena, ma questa volta i ragazzi di coach Rustignoli trovano la reazione: la bomba di Buo è ossigeno puro, così come il piazzato di Campidelli. Nel finale, poi, nonostante qualche errore di troppo, i viaggi in lunetta premiano i villanoviani, che conquistano così una vittoria importante.

“Nei quarti centrali abbiamo disputato una partita di altissimo livello, che ci ha permesso di annichilire letteralmente un avversario esperto come la Stella – analizza coach Valerio Rustignoli -. Poi nel finale, anche questa volta, ci siamo inchiodati, mettendo a rischio il risultato di un match in cui abbiamo guidato nel punteggio per 39’. Ad ogni modo, non possiamo che essere entusiasti per questa vittoria, che dà una dimensione diversa alla nostra classifica (la squadra è salita a 10 punti, ndr) e che ha una sapore particolare in quanto arrivata in un derby. Abbiamo conquistato quattro vittorie in cinque partite, ma ancora più importante, abbiamo intrapreso un cammino di crescita, pur sapendo che c’è ancora tanta strada da fare. Oggi, però, viene decisamente più facile guardare con positività verso il futuro rispetto a qualche settimana fa”.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna