Indietro
menu
OPerazione GdF a Rimini

Veicoli abbandonati e rifiuti pericolosi. Sequestrato un terreno di 7mila mq

In foto: i controlli della GdF
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 1 ott 2019 11:20 ~ ultimo agg. 17:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Veicoli abbandonati e privi di targa ma anche penumatici dismessi e motori smontati. A ritrovarli a Rimini, stoccati in un’area aziendale, sono state le Fiamme Gialle della Stazione Navale che hanno posto sotto sequestro 7mila metri quadri di terreno per violazioni alla normativa ambientale. Si tratta dell’epilogo di un’attività
info – investigativa, effettuata anche tramite sopralluoghi e sorvoli svolti con l’ausilio degli elicotteri.
I militari hanno verificato la presenza sul sito aziendale di oltre 100 veicoli fuori uso, in gran parte senza targa e mancanti di parti essenziali per il loro funzionamento. In totale stato di abbandono sono state ritrovate anche diverse tipologie di rifiuti speciali anche pericolosi, come pneumatici dismessi, motori di veicoli non bonificati, oltre 3mila kg di rottami ferrosi e 700 kg circa di oli esausti.
Dagli accertamenti è emerso che il gestore della società che ha in gestione l’area, non era in possesso di alcuna autorizzazione ambientale per la raccolta dei veicoli fuori uso e la gestione dei rifiuti. Per lui è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria. Al rappresentante legale della società sono contestate anche le relative violazioni amministrative con sanzioni per oltre 4mila euro. Sequestrato il terreno di 7mila metri quadri.
Saranno poi svolti gli ulteriori controlli di natura economico – finanziaria.

Notizie correlate
di Redazione