lunedì 18 novembre 2019
menu
Volley C Femminile

Gruppo Helyos Riccione Volley-Gut Chemical Bellaria 3-2

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 20 ott 2019 19:23
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Print Friendly, PDF & Email

Gruppo Helyos Riccione Volley-Gut Chemical Bellaria 3-2 (15-25, 22-25, 25-18, 27-25, 15-7)

Tabellino Riccione Volley: Ugolini A. 13, Ugolini M. 15, Ricci, Francia 12, Pari 1, Fusini, Soldati 10, Pivi 2, Mangianti, Bigucci 9, Pari Libero, Campana n.e.

La pallavolo è un gioco in cui può capitare di tutto e non una scienza esatta! Fino a quando l’ultimo pallone non cade in terra di certo la partita non è né vinta e né persa e il suo epilogo può cambiare! È successo altre volte, è successo al Pala Nicoletti nella prima gara del campionato femminile di serie C, nel derby tra Gruppo Helyos Riccione Volley e Gut Chemical Bellaria. Un derby che sotto l’aspetto emozionale ci ha regalato un finale emozionante ed inaspettato per come si erano messe le cose.
Una vera e propria rimonta quella messa a segno da Ugolini e compagne che dopo essersi trovate sotto due set a zero si sono letteralmente rimboccate le maniche riportando la partita sulla parità (2-2) e sul finale hanno beffato le bellariesi portandosi a casa il tiebrek e vittoria (15-7).

La partita. Coach brunetti schiera: Bigucci al palleggio, Ugolini A. Ugolini M. Ricci, Soldati Mangianti al centro, Pari libero.
Bellaria: Armellini al palleggio, Diaz, Buccella, Tosi Brandi, Albertini Tomasucci al centro, Loffredo libero.

1° set. Bellaria scende al Pala Nicoletti col piglio della squadra in un buon momento di forma, forte, convinta dei propri mezzi e decisa a far sua l’intera posta. Riccione invece parte col freno a mano tirato, quasi timorosa e subisce la partenza brillante, aggressiva delle ospiti che ricevono bene e sono puntuali e inesorabili negli attacchi (0-9). Bellaria subito avanti con Riccione che cerca una reazione, ma sono le avversarie a comandare sempre il gioco e a mantenere le padrone di casa a debita distanza per l’intero parziale (12-22/15-25).

2° set. Se ne va così il primo set con la squadra di Nanni che lo fa suo mostrando grande sicurezza. Nel secondo parziale, coach Brunetti inserisce Francia per Ricci cercando di interrompere il momento positivo delle bellariesi. Parziale leggermente più equilibrato rispetto al primo ma è sempre Bellaria a condurre (16-20). Le locali impattano sul (22-22) ma proprio sul più bello sono ancora le bellariesi ad avere la meglio e ad aggiudicarsi anche il secondo parziale (22-25).

3° set. Il timore che il colpo inferto dalle avversarie potesse pesare tanto, troppo sul morale delle ragazze di casa c’è quando inizia il terzo set. T’aspetti un monologo ospite ed invece è una sinfonia riccionese! Partenza più aggressiva di Ugolini e compagne con le bellariesi questa volta costrette a rincorrere (14-10). Migliora la ricezione delle padrone di casa, rispetto ai parziali precedenti e gli attacchi sono efficaci. Riccione riapre la partita aggiudicandosi il terzo parziale (25-18).

4° set. Il quarto parziale è sempre in equilibrio. Bellaria non vuole perdersi l’occasione di portare a casa bottino pieno dal Pala Nicoletti, d’altro canto Riccione non ci sta proprio ad arrendersi. Grandi difese e scambi lunghi tra le due formazioni scaldano il pubblico presente sugli spalti. C’è spazio in questo set per la schiacciatrice Pari che sostituisce per alcuni scambi il capitano Ugolini e al centro anche Pivi. Si arriva sul 23 pari e la squadra ospite ha l’opportunità di piazzare il colpo che metterebbe la parola fine al match ma lo sciupa, cosa che invece non si lascia sfuggire Riccione che si aggiudica il parziale (27-25).

5° set. I primi scambi del tie-break è per cuori forti, come del resto tutta la partita! Si lotta col coltello fra i denti su ogni pallone con il pubblico sugli spalti che si infiamma e incita a gran voce la squadra del cuore (4-4). Al servizio Ugolini M. mette in seria emergenza la rice bellariese, permettendo alle locali contro attacchi importantissimi per l’inerzia del set. Al cambio campo Riccione conduce (8-5). Si interrompe sul (13-6) il turno al servizio di Ugolini. Riccione mantiene alta la concentrazione e a debita distanza le avversarie, chiudendo set e partita (15-7) tra gli applausi del pubblico presente.

Altre notizie
Taekwondo Olimpic Cattolica e Riccione

Elisabetta Badioli oro al Torneo French Open di Parigi

di Roberto Bonfantini
FOTO
Calcio Eccellenza B

Fya Riccione-Classe 2-2

di Icaro Sport
VIDEO
di Icaro Sport
FOTO
di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna