venerdì 15 novembre 2019
menu
Campionato Sammarinese

Cailungo-Cosmos 2-1

In foto: Un momento di Cailungo-Cosmos
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
sab 19 ott 2019 19:45
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Print Friendly, PDF & Email

Cailungo-Cosmos 2-1

IL TABELLINO
Cailungo (4-3-3): Gallinetta; Ricci, Poli, Acquarelli, Iuzzolino (31’ st Vitali); Tamagnini, Conti (14’ pt Ciavatta), Chiaravalloti; Pellino (38’ st Djallo), Ura, Raschi. Panchina: Francioni, Gualandi, Rossi, Oliva. All.: Bartoletti.

Cosmos (4-3-3): Gregori; Cavalli, Ferrari, Grassi, Sartini (40’ st Zafferani); Cervellini, Muccioli, Giovagnoli (12’ st Azzurro); Salvemini, M. Canini, Bonfigli (31’ st Della Valle). Panchina: Batori, Marcatilli, Giulianelli, Baschetti. All.: Protti.

Arbitro: Delvecchio.

Marcatori: 11’ pt Pellino; 14’ st Salvemini; 35’ st Raschi.

Ammoniti: Giovagnoli, M. Canini, Pellino, Grassi.

Espulso: 43’ st Ura per un pugno a un avversario.

CRONACA E COMMENTO
Vittoria ancora rinviata per la Società Sportiva Cosmos, che ha perso 1-2 contro il Cailungo quest’oggi all’Aquaviva Stadium nella partita valida per la quarta giornata del campionato sammarinese di calcio. Ora per gli uomini di mister Protti le speranze di approdare nel Q1, il girone delle prime quattro classificate di ogni gruppo, sono davvero ridotte al lumicino e occorrerà un vero e proprio miracolo nelle prossime giornate per invertire il trend negativo di risultati.

Nel primo tempo già dai primi minuti si intuisce benissimo che il Cailungo farà veramente di tutto per portarsi a casa l’intera posta in palio: al 3’ cross di Ura dalla fascia sinistra, per fortuna Raschi incorna male graziando così i gialloverdi di Serravalle.
Quattro minuti dopo un altro tentativo da parte dei rossoverdi di Borgo Maggiore, ancora una volta con Raschi che, a tu per tu con Gregori, non centra lo specchio della porta.
Il Cosmos non dà segni di vita sul campo sintetico dell’Acquaviva Stadium, il Cailungo ringrazia e sblocca la gara a suo favore all’11’: lancio lungo di Conti per Pellino che, a sua volta, rimane freddo sotto porta e infila l’estremo difensore avversario segnando il gol dell’1-0. Terzo centro in campionato per la punta ex Castrocaro.
Al 20’ gli uomini di mister Bartoletti vanno vicinissimi al bis, ma Gregori non si fa trovare impreparato e respinge in corner la conclusione insidiosa di Ura.
Otto minuti più tardi arriva la prima occasione da rete creata da capitan Cervellini e compagni: Giovagnoli batte il calcio d’angolo, dopo una serie di rimpalli il pallone termina non tanto distante dal primo palo della porta difesa da Gallinetta. Sfumata, purtroppo, la possibilità di pareggiare.
Nei minuti successivi non succede più niente fino al duplice fischio dell’arbitro Delvecchio: le due compagini vanno a riposarsi negli spogliatoi in vista della ripresa con il risultato parziale di 1-0 in favore del Cailungo.

Nel secondo tempo il Cosmos in campo è più propositivo e coraggioso, tant’è che già al 1’ sfiora la rete dell’1-1: tiro di Giovagnoli dalla distanza, Gallinetta si salva con un’ottima respinta.
Al 6’ sono ancora gli uomini di mister Protti a mettere in difficoltà gli avversari, il tiro di Salvemini da fuori però termina sul fondo.
Dopo cinque minuti, il Cailungo spezza il monologo gialloverde iniziale con Ura che prova a fare tutto da solo per portare i suoi sul 2-0, Gregori non ci sta e para il tiro della punta ex Virtus e Tre Penne.
Il Cosmos non si lascia intimidire dagli avversari e al 14’ riesce persino a trovare il gol del pareggio: passaggio filtrante di Manuel Canini dalla trequarti di campo e Salvemini, completamente solo, supera Gallinetta mandando il pallone nell’angolino basso dopo essere scattato sul filo del fuorigioco. Prima rete in campionato per l’attaccante gialloverde, arrivato quest’anno dalla Stella San Giovanni.
I rossoverdi di Borgo Maggiore non accettano affatto il nuovo risultato parziale della partita e decidono dunque di prendere d’assalto l’area di rigore avversaria finché non segneranno il gol del 2-1: ne è una chiara prova l’azione pericolosa creata al 18’ da Tamagnini che conclude a rete dal cuore dell’area, Gregori risponde coi pugni ed evita di subire un’altra rete.
La formazione gialloverde prova anch’essa a portarsi in vantaggio al 22’, ma a strozzare in gola l’urlo di gioia di Bonfigli ci pensa Iuzzolino che, con un tackle perfetto, spedisce il pallone in calcio d’angolo.
Quando la partita sembra terminare con un pareggio tra le due squadre, a 10 minuti dalla fine il Cailungo passa in vantaggio per la seconda volta: Ura mette la palla in mezzo, Pellino decide di passarla a Raschi, che infine la scarica in rete alle spalle di Gregori. Prima rete in campionato anche per il giovane attaccante sammarinese.
Il Cosmos non ha più idee né energie per agguantare il pari nel finale, anche se al 43’ si ritrova inaspettatamente in superiorità numerica: Ura sfodera un pugno a un avversario, l’arbitro Delvecchio ha assistito alla scena e lo espelle dal campo, mostrandogli il cartellino rosso.
In pieno extra time il Cailungo, nonostante stia giocando con un uomo in meno, potrebbe persino calare il tris, Gregori però para coi piedi il tiro ravvicinato del neo entrato Djallo. Questa è l’ultima azione di gioco prima del triplice fischio del direttore di gara: il Cailungo, con il terzo successo in campionato, sale a 9 punti nel girone B e l’accesso al Q1 è quasi ipotecato, mentre il Cosmos rimane ancora in ultima posizione a 0 punti insieme al Fiorentino.

Il prossimo impegno calcistico per i gialloverdi di Serravalle è in programma sabato 26 ottobre alle ore 15, allo stadio “Federico Crescentini” di Fiorentino: affronteranno il San Giovanni nella partita di andata valida per gli ottavi di finale della Coppa Titano. Ci vorrà senz’altro una grande prestazione sotto ogni punto di vista da parte di tutti per evitare di gettare al vento un’altra stagione.

Andrea Lattanzi
Addetto stampa S.S. Cosmos

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna