martedì 15 ottobre 2019
menu
In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 17 set 2019 17:48 ~ ultimo agg. 18:26
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Lunedì notte i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto, in flagranza di possesso di documento di identificazione falso, un 20enne originario della Repubblica di Moldova, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia.

I militari hanno notato aggirarsi nei pressi del pronto soccorso dell’ospedale Infermi. La una carta d’identità rumena mostrata ha fatto subito sorgere dubbi sulla genuinità. I controlli hanno permesso di ricostruire il sotterfugio al fine di ottenere una libera circolazione nei paesi dell’area Schengen nonostante la sua posizione irregolare sul territorio nazionale italiano (la Repubblica di Moldova non fa parte della Comunità Europea)

Condotto in caserma, è stato dichiarato in arresto. Questa mattina in Tribunale l’arresto è stato convalidato ed il moldavo è stato condannato alla pena di un anno con il beneficio della sospensione condizionale.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
VIDEO
di Simona Mulazzani   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna