sabato 24 agosto 2019
menu
In foto: Il reparto Ponte di Tiberio al Jamboree 2019
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto Visualizzazioni 1.299 visite
ven 2 ago 2019 12:30 ~ ultimo agg. 12:36
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto Visualizzazioni 1.299
Print Friendly, PDF & Email

Con uno zaino pieno di incontri, esperienze e amicizie sono pronti a tornare a casa i 12 scout riminesi che hanno partecipato al Jamboree 2019, l’appuntamento che ogni 4 anni riunisce gli scout di tutto il mondo. Il campo base per questa edizione è stato nello stato americano del West Virginia.

 

 

E’ tempo di rifare lo zaino e tornare a casa per i 12 scout riminesi che hanno partecipato nella base dei boy scout d’America in West Virginia al World Scout Jamboree, appuntamento mondiale che si svolge ogni 4 anni e richiama ragazzi da tutti i continenti. Tema di questa edizione “Unlock a new world” (Sblocca un mondo nuovo). I riminesi, 9 ragazzi e due capi a cui si aggiunge anche una ragazza del team organizzativo, fanno parte del reparto Ponte di Tiberio formato di 36 persone, con scout anche di Pesaro, Ravenna, Faenza Forlì-Cesena, Ferrara Carpi e Modena.

Jam in inglese significa marmellata, intesa come miscellanea di culture, lingue e colori e sicuramente per i partecipanti è stata un’occasione unica di aprirsi ad uno sguardo nuovo sul mondo.

 

Notizie correlate
di Redazione   
di Icaro Sport   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna