sabato 17 agosto 2019
menu
In foto: foto Comune di Misano
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 3 ago 2019 13:46 ~ ultimo agg. 15:55
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Anche Misano è stata colpita dal fenomeno del “Downburst” che ha determinato raffiche di vento improvvise che sul territorio hanno superato i 100 km/h. Alle 18,30 di venerdì, in seguito alle prime avvisaglie del maltempo, l’Amministrazione Comunale attraverso il proprio Responsabile di Protezione Civile ha subito attivato il Presidio Territoriale previsto nel piano di emergenza. All’opera gli uomini della Polizia Locale che hanno iniziato a raccogliere le segnalazioni attraverso la presenza delle proprie pattuglie in prima linea su tutte le frazioni e che sono intervenute con interventi di prima emergenza.

L’Ufficio tecnico comunale con i propri uomini ha affiancato gli uomini della Polizia Locale valutando prima le richieste e successivamente lo stato di gravità e priorità degli interventi. Tre squadre di operai armati di motoseghe e cestelli elevatori hanno iniziato la fase di messa in sicurezza di strade e caseggiati.

Gli interventi sono proseguiti fino a oltre la mezzanotte e sono ripresi questa mattina alla luce del giorno, per liberare le strade dalle alberature cadute nella notte e per valutare la pericolosità delle piante che presentano possibili cedimenti dei rami.

Per quanto riguarda i danni, non si segnalano a persone ma esclusivamente a mezzi, recinzioni e qualche abitazione che ha subito danneggiamenti a causa del forte vento. I cittadini che hanno necessità di segnalare problemi, possono chiamare il Comando di Polizia Locale di Misano. Per le operazioni di ripristino e di pulizia saranno necessari ancora alcuni giorni escluse le priorità che sono trattate nell’immediato.

 

“Quella di ieri è stata una serata molto impegnativa per Misano e per i comuni costieri colpiti dal maltempo – spiega il Sindaco Fabrizio Piccioni -. Le squadre dei nostri operai, Polizia Locale, tecnici comunali oltre che protezione civile e vigili del fuoco hanno terminato il loro lavoro ben oltre la mezzanotte eliminando le principali situazioni di pericolo mentre oggi erano già attive dalle prime ore della giornata. Sono stati diversi i danni provocati soprattutto dalle piante cadute e dalle raffiche di vento che hanno colpito gli stabilimenti balneari. C’è ancora molto da fare, strade da pulire, controllo delle alberature e dei rami pericolanti. Però è già stato fatto un grande lavoro e il ringraziamento va a tutti coloro che si sono impegnati incessantemente in queste ore. Grazie di nuovo a tutti per la collaborazione”.

Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna