Indietro
menu
Polemica a Riccione

L'attacco del Pd: viali fatiscenti e la Tosi spende in eventi e arredi provvisori

In foto: una strada dissestata
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 19 ago 2019 19:21 ~ ultimo agg. 19:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Renata Tosi dovrebbe occuparsi del patrimonio pubblico visto che il cattivo stato degli asfalti sta causando sempre più infortuni. A dirlo è il Pd di Riccione in una nota nella quale cita l’intenzione del sindaco, dopo la caduta di calcinacci da un palazzo privato di Via Latini, di emanare un’ordinanza rivolta ai proprietari di immobili privati in condizioni fatiscenti.
Bene – commenta il PD – ma forse il primo cittadino dovrebbe occuparsi in primis di ciò che compete fare all’amministrazione che guida”. Il partito democratico, che allega alcune foto alla nota, spiega che ormai non c’è più distinzione da fare tra ‘centro e periferia’: “lo stato di incuria è generalizzato”. “La Giunta comunale – attacca – è in balìa delle promesse fatte e non mantenute”. Il Pd ricorda le “sentinelle del decoro, che sarebbero dovute entrare in azione per vigilare circa lo stato di manutenzione dei diversi quartieri della città e delle quali oggi non se ne vede neppure l’ombra”. “L’unico pensiero fisso della Giunta guidata dalla Tosi – prosegue la nota – è quello di come spendere soldi per eventi, manifestazioni e relativi arredi effimeri e provvisori, quando invece con quelle risorse si potrebbe dignitosamente sistemare ciò che in città è in condizioni fatiscenti”.
Il partito democratico si lancia poi in drammatiche previsioni per la stagione in corso. “Quando avremo i dati relativi all’andamento della stagione turistica 2019 e ci accorgeremo che saranno impietosi (e questo ci preoccupa enormemente) speriamo si possa aprire una riflessione a 360 gradi su tutto ciò che significa turismo e qualità urbana e di come i due aspetti siano strettamente correlati. Diversamente il nostro declino sarà costante ed irreversibile”.

. Le foto allegate alla nota e scattate a Riccione in diverse vie e piste ciclabili, tra cui Portofino, Berlinguer, Empoli, Latini, Nievo, Lazio, sottopasso Battisti e altre