Indietro
menu
Riccione Nord

Il lungomare che verrà. Pannelli lo raccontano

In foto: uno dei pannelli
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 1 ago 2019 12:38
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dei pannelli lungo la passeggiata per prefigurarsi come saranno, una volta terminati i lavori i nuovi lungomari pedonali Goethe e Shakespeare, da piazzale Azzarita al Marano di Riccione. Posizionate in più punti, le riproduzioni consentono ai turisti di vedere da vicino la trasformazione a cui si sta lavorando e che dovrebbe essere pronta per l’estate prossima.

Cosa prevede il progetto.

La passeggiata Goethe e Shakespeare, completamente rivisitata con nuovi spazi dedicati alla sosta e alla socializzazione con verde, aree dedicate al fitness e al gioco, avrà una forte connotazione naturalistica e ambientale che in sinergia con la nuova pista ciclabile di viale D’Annunzio, potrà essere vissuta tutto l’anno. Lunga complessivamente 1300 mt e larga 3.50 mt, dotata di videocamere di sorveglianza con impianto di illuminazione a led e una nuova pavimentazione in sostituzione di quella attuale costituita da lastre di cemento, la nuova  passeggiata sarà uno spazio urbano completamente rigenerato dalla forte connotazione naturalistica e ambientale, in diretto collegamento con la pista ciclabile di viale D’Annunzio di recente realizzazione. Un unicum che si inserisce nella sistemazione, conclusa nei mesi scorsi, dell’area di piazzale Azzarita attraverso una migliore organizzazione della pista ciclabile che consente ai ciclisti di immettersi direttamente sulla passeggiata Goethe con un nuovo tratto di collegamento ciclabile ricavato nell’aiuola centrale del parcheggio del piazzale.