lunedì 16 settembre 2019
menu
In foto: Il saluto iniziale
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 24 ago 2019 11:14 ~ ultimo agg. 25 ago 17:38
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Cartellino azzurro

al debutto del Rimini nel campionato 2019-20. Esordirà domani contro l’Imolese per poi chiudere il 26 aprile a Trieste. Due le date da segnare in rosso sul calendario. È il derby più atteso e sentito: 20 ottobre al “Neri” col Cesena e 1 marzo al Manuzzi.

Come si presenta il Rimini si nastri di partenza? Con tante incognite e tante speranze. Le incognite sono legate alla costruzione di una squadra tutta nuova. Le speranze legate allo spessore tecnico e agonistico dei nuovi. Il campo dirà se il direttore sportivo ha pescato bene e allora ci sarà da divertirsi, sennò ci toccherà trascorrere un altro anno di sofferenza.

Rispetto allo scorso anno, il campionato è molto più impegnativo. Qualcuno ha detto che con la presenza di società blasonate, come Vicenza, Padova, Triestina, Cesena, Carpi, Modena e Reggiana si può etichettare come una B2 piuttosto che una C1.

Ma non spaventiamoci. Nel calcio non vanno in campo i nomi ma undici giocatori che devono dimostrare il valore che la tradizione del club si porta dietro. Le sorprese sono sempre dietro l’angolo e chissà che proprio i nostri
biancorossi non siano una di quelle.

La speranza è che con l’inizio delle partite le vicende societarie vengano messe in secondo piano. Il clima infuocato che si è creato in questi ultimi giorni non aiuta certo a respirare aria tranquilla.

L’ideale sarebbe resettare tutto e ricominciare da capo. Non è facile perché il passato non si dimentica, così come alcune uscite infelici di mister Cioffi, al quale auguriamo di concentrarsi di più sulla squadra e di meno sulle
conferenze stampa societarie. Le polemiche non portano vincitori. Speriamo tanto che domani sera il mister riesca a baciare il santino della vittoria. Partire con il piede giusto sarebbe già un bel passo in avanti. Allacciamoci il giubbotto salvagente. Buon vento Rimini!

Beppe Autuori

Notizie correlate
di Icaro Sport   
di Icaro Sport   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna