sabato 17 agosto 2019
menu
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 19 lug 2019 11:56 ~ ultimo agg. 15:30
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

A fine 2017 il patrimonio totale delle famiglie della provincia di Rimini ammonta a 57.898 milioni di euro (10,2 volte il loro reddito disponibile). Per il 61,4% si tratta di investimenti in attività reali come abitazioni e terreni, mentre il restante sono investimenti in attività finanziarie come depositi, valori mobiliari o riserve assicurative. E’ quanto emerge nell’indagine realizzata dalla Camera di Commercio della Romagna su dati dell’Istituto Tagliacarne. Oltre la metà del patrimonio totale è costituito proprio dal valore delle abitazioni (quasi il 60%), a cui seguono quello dei valori mobiliari (18,1%), dei depositi (11,8%), delle riserve assicurative (8,8%) e dei terreni (1,5%). Le famiglie riminesi sono all’ultimo posto tra quelle emiliano romagnole e detengono solo il 6,5% del patrimonio regionale. 52Esima invece nella classifica stilata sulle 109 province nazionali. Confrontando i numeri con quelli dei 12 mesi precedenti, si rileva (in controtendenza rispetto al resto d’Italia) una diminuzione del 4,8% legata al forte calo del valore delle abitazioni (-9,5%), mentre calano in misura lieve i terreni (-0,3%). Aumentano invece il valore delle attività finanziarie (+3,3%), grazie alla crescita dei valori mobiliari (+4,8%) e delle riserve assicurative (+7,5%) mentre calano i depositi (-1,8%). Nel medio periodo (rispetto al 2012) si riscontra, invece, una crescita del patrimonio dell’1,7% trainata dalle attività finanziarie e in linea con la Regione. Il patrimonio per famiglia, a Rimini ammonta a 397.412 euro, inferiore a quello dell’Emilia-Romagna (444.965 euro) ma superiore al dato Italia (360.341 euro). Nel contesto nazionale, in questa voce, la provincia si piazza al 38° posto.

Notizie correlate
di Lucia Renati   
di Simona Mulazzani   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna