Indietro
menu
Salvato dalla Capitaneria

Si tuffa in mare e non riesce più a risalire in barca. Soccorso

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 27 giu 2019 12:27 ~ ultimo agg. 17:44
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è tuffato per farsi un bagno rinfrescante in mare ma poi la scaletta è caduta in acqua e non è più riuscito a risalire sulla sua barca a vela. Protagonista della disavventura, avvenuta intorno alle 20.30 di ieri, un diportista 35enne di San Marino. L’uomo, solo a bordo
bordo e ad un miglio dalla costa di Viserba, è riuscito dopo vari tentativi a recuperare il cellulare e a dare l’allarme alla Capitaneria di Porto. I militari sono subito intervenuti e lo hanno tratto in salvo chiedendo anche l’intervento del 118 per valutare lo stato di salute dell’uomo.

La Capitaneria di Porto di Rimini ribadisce l’importanza di seguire alcune semplici regole al fine di garantire la sicurezza della vita umana in mare:
– controllare periodicamente l’efficienza delle attrezzature di bordo: àncora, remi, dotazioni e dispositivi di sicurezza di bordo e cinture di salvataggio per ogni persona;
– prima di uscire in mare, informarsi sempre sugli eventuali ostacoli alla navigazione e sulle condizioni meteomarine sulla rotta da percorrere;
– immergersi sempre mediante l’ausilio di una cima collegata ad una boa che segnali la propria presenza e se possibile immergersi sempre in compagnia così da non trovarsi soli in caso di difficoltà.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO
di Redazione