sabato 20 luglio 2019
menu
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto Visualizzazioni 3.052 visite
lun 17 giu 2019 17:19 ~ ultimo agg. 18 giu 12:40
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto Visualizzazioni 3.052
Print Friendly, PDF & Email

L’abuso di alcol può giocare brutti scherzi. Ne sa qualcosa un 28enne turista moldavo che, una volta rientrato ubriaco in hotel, si è scagliato contro un anziano ospite della struttura credendo erroneamente che gli avesse occupato la stanza. Il malinteso è costato al giovane moldavo l’arresto in flagranza da parte dei carabinieri del Nucleo Radiomobile, intervenuti sul posto per placarne la furia verbale e fisica. A nulla è valso il tentativo di chiarimento dell’anziano turista bosniaco 73enne, finito al pronto soccorso con fratture facciali multiple.

Il bosniaco, infatti, in preda ai fumi dell’alcol e in evidente stato di alterazione psicofisica, vedendo la porta aperta di quella che credeva essere la sua stanza, è entrato trovandosi di fronte il 73enne. “Cosa ci fai in camera mia? Esci di qua!”, è stato l’avvertimento. Incredulo, l’anziano bosniaco ha cercato di far capire al moldavo che si era sbagliato. Nemmeno il tempo di spiegare, che il 73enne è stato colpito in faccia con un paio di paio di pugni. Tra i due è nata una colluttazione, con alcuni ospiti dell’albergo intervenuti per dividerli. Per riportare la situazione alla calma, però, è stato necessario l’intervento dei carabinieri, anche loro insultati e aggrediti dal moldavo.

Mentre il moldavo veniva dichiarato in stato di arresto e trasferito in caserma con le accuse di resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale, il turista picchiato veniva trasportato in pronto soccorso e ricoverato all’Infermi in seguito alle fratture riportate. L’aggressore questa mattina è comparso in tribunale, dove ha patteggiato 10 mesi di reclusione (pena sospesa) e l’obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria.

Notizie correlate
di Redazione   
Uno era ricercato all'estero

Spaccio, due arresti dei Carabinieri

di Redazione   
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna