mercoledì 20 novembre 2019
menu
L'iter prosegue

Quotazione IEG. Da Consob via libera al prospetto

In foto: la fiera di Rimini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 12 giu 2019 20:20 ~ ultimo agg. 21:26
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Oggi la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (CONSOB) ha rilasciato il provvedimento di autorizzazione alla pubblicazione del Documento di Registrazione  della Nota informativa sugli strumenti finanziari e della Nota di Sintesi relativi all’ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie di Italian Exhibition Group S.p.A. sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.

Il Prospetto è stato depositato presso la CONSOB e pubblicato oggi nelle forme e nei termini di legge, ed è a disposizione presso la sede legale della Società, in via Emilia 155 a Rimini,  nonché sul sito internet della Società www.iegexpo.it, sezione Investor Relations. L’avviso di avvenuta pubblicazione del Prospetto sarà pubblicato giovedì sui quotidiani “IlSole24Ore” e “Milano Finanza”.
L’inizio delle negoziazioni delle Azioni sul MTA, atteso per il giorno 25 giugno, sarà stabilito da Borsa Italiana con successivo avviso, subordinatamente alla verifica della costituzione del flottante sufficiente.
Equita SIM S.p.A. e Intermonte SIM S.p.A. agiscono in qualità di Coordinatori dell’Offerta e Joint Bookrunner nell’ambito del Collocamento Istituzionale; Intermonte, inoltre, riveste il ruolo di Sponsor della Società nei rapporti con Borsa Italiana ai fini della Quotazione. Lo studio Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners assiste la Società e gli Azionisti Venditori, mentre lo studio DLA Piper assiste i Coordinatori dell’Offerta. Pricewaterhouse Coopers S.p.A. è la società di revisione.
E’ disponibile sul sito internet della Società lo statuto sociale che entrerà in vigore dalla data di inizio delle negoziazioni delle Azioni sul MTA.

Ai sensi dell’art. 7.1 del Nuovo Statuto, l’azionista Rimini Congressi S.r.l. ha richiesto, ricorrendo il presupposto del possesso per un periodo continuativo di almeno
36 mesi anteriormente alla data di inizio delle negoziazioni, la maggiorazione del diritto di voto per le azioni di propria titolarità che soddisfano i requisiti richiesti.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna