martedì 16 luglio 2019
menu
In foto: la zona di partenza
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 19 giu 2019 11:28 ~ ultimo agg. 11:45
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il Comune di Riccione e il Dipartimento Turismo e Cultura della Repubblica di San Marino hanno siglato un accordo di collaborazione congiunta, della durata di 2 anni, nell’ambito della promozione turistica e culturale. L’impegno delle due realtà consisterà in uno scambio reciproco con l’obiettivo di potenziare la conoscenza dei due territori, perseguendo l’adozione di misure mirate ad incoraggiare interventi in specifiche aree prioritarie. Già diversi i punti di contatto e gli eventi che si svolgono nella perla Verde e in Repubblica. Dopo l’importante traino del Giro d’Italia, c’è la presenza di Radio Deejay e il San Marino Rally

 I nostri territori – commenta il sindaco di Riccione Renata Tosirappresentano un unicum con punti di contatto e di differenziazione utili a presentare un quadro variegato e molto interessante sul piano dell’offerta turistica e culturale. Sicuramente questo accordo ci consentirà di proseguire sulla strada intrapresa di collaborazione nella riqualificazione e proposizione degli eventi. Penso alla ricca e articolata programmazione di Radio Deejay che investe entrambi i territori, al San Marino Rally, che da alcuni anni vede nella città di Riccione il luogo ideale per lo svolgimento della cerimonia di partenza, al Giro d’Italia che quest’anno con la crono-scalata Wine Stage, spettacolare nona tappa partita dal lungomare tinto di rosa di Riccione e proseguita sul Titano, ci ha regalato grandi emozioni. Oltre 200 Paesi del mondo sono stati collegati ai network televisivi per trasmettere la tappa a più di 800 milioni di spettatori.Numeri straordinari a rappresentare l’eccezionalità dell’evento. Non solo grandi eventi sportivi, siamo reduci da altre due importanti manifestazioni del calibro del Giro d’Italia Under 23 e dell’RRW, ma sempre più spazio al turismo sostenibile, dove ambiente e accessibilità, legate alla cultura e al mare, siano parte di una esperienza di viaggio unica per i turisti che scelgono il nostro territorio”.

Il rinnovo dell’Accordo di collaborazione con il Comune di Riccione – spiega il Direttore del Dipartimento Turismo e Cultura di San Marino Gloria Licini –  è fondamentale per valorizzare le potenzialità dei nostri territori e ci consente di tradurre in azioni concrete con una particolare identità di vedute la volontà politica di potenziare il settore turistico, che rappresenta per tutti noi uno dei fattori primari dell’economia del nostro distretto. E un’opportunità per lavorare insieme su uno sviluppo del turismo che deve diventare un catalizzatore per un cambiamento positivo, tenendo sempre come riferimento il contesto dell’Agenda per lo Sviluppo Sostenibile 2030. In questo senso Riccione e San Marino si impegnano in particolare a favorire la collaborazione nel campo del turismo sostenibile, inteso come valorizzazione responsabile del patrimonio culturale e ambientale, del turismo accessibile, sportivo culturale e scolastico. Far conoscere e rendere accessibile a tutti la cultura locale, i luoghi della memoria e l’ambiente sono le priorità per promuovere un sistema unico in grado di rispondere meglio alle nuove tendenze che caratterizzano la domanda del mercato turistico.”

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Simona Mulazzani   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna