martedì 19 novembre 2019
menu
AIUTO AL LAVORO

Fondo per il lavoro: 161 inserimenti. Una rinuncia per reddito di cittadinanza

In foto: Repertorio
di Lucia Renati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 11 giu 2019 15:03 ~ ultimo agg. 18:25
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Dal 2014 ad oggi, il fondo per il lavoro istituito dalla Diocesi di Rimini ha raccolto quasi 650.000 euro. 161 persone hanno trovato lavoro, il 21% delle domande che vengono per la maggiorparte da italiani. Negli ultimi giorni c’è stato un caso di rinuncia all’impiego causa reddito di cittadinanza.

Quello che ci racconta Alessandra Romersa (guarda il servizio) è, per il momento, l’unico caso (dichiarato) di rinuncia alla proposta di occupazione causa reddito di cittadinanza. La persona in questione, un uomo ultracinquantenne, contattato dal coordinatore del fondo con la bella notizia di un lavoro, ha detto di essere in attesa della misura stanziata dal Governo e di preferire quella. 

Il Fondo è nato su iniziativa della Diocesi di Rimini per facilitare l’ inserimento lavorativo di persone disoccupate ed in condizioni economiche disagiate. Dal 2014 ad oggi tra caritas, contributi di enti pubblici, parrocchie e associazioni, aziende e privati, sul conto corrente del fondo sono stati raccolti 643.242,80 euro di cui 588 mila già erogati. 762 le domande pervenute dalle Caritas Parrocchiali e dallo sportello del Patronato ACLI e 161 sono le persone che hanno trovato lavoro grazie a questo progetto: 39 a tempo indeterminato, 33 determinato. 94 sono le aziende che hanno effettuato le assunzioni tramite il fondo per il lavoro.

Notizie correlate
di Redazione   
di Andrea Polazzi   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna