giovedì 22 agosto 2019
menu
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mer 26 giu 2019 15:34 ~ ultimo agg. 27 giu 12:39
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Print Friendly, PDF & Email

Questa mattina presso il Dolce Spuntino, a Rimini, è stata presentata la 36^ edizione della classicissima Rimini-Verucchio al tavolo delle autorità erano presente il Delegato Coni di Rimini Rodolfo Zavatta, il Presidente della Uisp di Rimini Lino Celli, il presidente dell’A.S.C. Massimo Manuzzi, il presidente del Golden Club Rimini Gionni Schiaratura e l’assessore regionale Emma Petitti.

Sabato 29 giugno alle ore 18.30 dall’Arco d’Augusto di Rimini scatterà l’attesissima mezza maratona dell’estate italiana la 36^ Rimini-Verucchio “20° Memorial Fausto Martignoni”, “2° Memorial Mario Vulpinari” , 2° Corsa per la Vita Aido e “1°Memorial Gian Carlo Fabbri” che si disputa sui canonici 21 km in linea, in leggera e costante ascesa fino a Verucchio. La Rimini-Verucchio è valevole per il 2° Grand Prix della Notte Rosa con la Pink Race (10.000 metri in circuito) in cartellone sabato 6 luglio.

Un’altra edizione record si preannuncia con una stima di oltre 2.000 appassionati per il 2° Grand Prix fra agonisti, amatori, camminatori, escursionisti e Fans che correranno e cammineranno nella magica atmosfera della 14^ Festa della Notte Rosa dove sarà rappresentata quasi tutta la penisola, tanta Europa, America e Africa.

I Favoriti. Questa festa del popolo del Running vede come favoriti della vigilia fra gli uomini il trentino Alessio Loner che scenderà dall’altipiano di Val di Cembra e i romagnoli Marco Oppioli, Denis Pianini e Antonio Meluzzi. Nella start list rosa compare la vincitrice del Grand Prix dello scorso Beatrice Boccalini (ancora non ha confermato la sua presenza), le sudafricane Steinberg e Van Staden Cobie, rispettivamente mamma e figlia, e un posto al sole fra le tante outsider lo cerca anche la riminese Federica Bustelli.

Spingitori. Nel serpentone multicolore ci saranno anche gli spingitori Gaiardi capitanati da Luana Garattoni che spingeranno Gaia Lorenzini e la sua carrozzella nell’intento di realizzare il sogno-impresa di conquistare Verucchio e la medaglia di Finisher.

Piada Integratore. In prima mondiale alla 36^ Rimini-Verucchio sarà presentata la prima Piada integratore “Proteica 23” ideata da Ivan Fabbri e Tomas Fabbri, figli del compianto Giancarlo. La Proteica 23 è composta da un bland di farine di Quinoa, Avena, Lino e Grano arricchita con proteine isolate vegetali estratte non chimicamente di riso, piselli e grano. Fatta solo con olio extravergine d’oliva rigorosamente italiano e sale di Cervia. Un modo gustoso ed unico per recuperare le fatiche della corsa che conquisterà con la cosiddetta “acquolina in bocca” il mondo sport.

Iscrizioni/Ritiro pettorali. Le Iscrizioni on line sono chiuse, le nuove iscrizioni e il ritiro dei pettorali si potrà effettuare sabato dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.00 presso il Dolce Spuntino via in via XX Settembre 107 a Rimini (200 metri dall’Arco d’Augusto) .

Il percorso è di suggestiva bellezza, dall’incredibile fascino avvolto nel verde dello splendido entroterra romagnolo a due passi dalla sabbia dorata della Riviera di Rimini, toccando le località di San Paolo, Monte Cieco, scalando le mitiche Coste di Sgrigna fino al traguardo a 296 mt sul livello del mare in Piazza Battaglini a Verucchio.

Albo d’oro. Dalla sua ideazione, la Rimini-Verucchio ha visto la partecipazione e la consacrazione di tanti campioni della corsa come Graziano Calvaresi, Fabrizio Bernabei, Rachid Benhamdane, Migidio Bourifa, Daniele Caimmi, Matteo Lucchese, Gian Luca Borghesi, Luca Tassarotti, Fausta Borghini, Anna Spagnoli, Federica Moroni per citare alcuni e con loro tanti amatori che l’hanno resa una delle corse più amate d’Italia.

Podio 2018. Nella scorsa edizione in campo maschile si era imposto Matteo Lucchese in 1h 18’25” davanti allo svizzero Manu Sassi 1h 21’15” e Arturo Ginosa 1h 23 12’. Nel gentil sesso aveva trionfato la romagnola Anna Spagnoli 1h 30’ 43” su Beatrice Boccalini 1h 32’ 42” e Gloria Venturelli 1h 35’ 24”.

La manifestazione gode dei Patrocini dei Comuni di Rimini e di Verucchio, della Pro Loco di Verucchio, dell’Unicef, Aido e dal lato sportivo Coni, Uisp, Endas e A.S.C.

L’organizzazione ringrazia le amministrazioni, le forze dell’ordine, l’Associazione Carabinieri Volontari, le società, i volontari e tutti coloro che hanno reso possibile ancora una volta l’organizzazione di questo evento: l’APT Servizi e le aziende, Fabbri prodotti alimentari, Norauto, Rimini Banca, Termocontrol, MYRUN (sponsor tecnico), Living Sport, Fir, Forno Montanari, Forno Dolci, Pasta Fresca Pesaresi, Cantine Intesa, Casa dei Rasoi e Hotel Miravalle.

Il Grand Prix della Notte Rosa si conclude con la 2^ Pink Race sabato 6 luglio sul “Rimini Golden Circuit”, un circuito disegnano appositamente per un 10.000 metri velocissimo (tre giri piatti ed adrenalinici) nella magica atmosfera della della Notte Rosa con una premiazione speciale per i runners che disputeranno entrambe le competizioni.

Il programma del Grand Prix della Notte Rosa, 36^ Rimini-Verucchio e 2^ Pink Race on line su www.riminiverucchio.it.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna