lunedì 17 giugno 2019
menu
In foto: repertorio
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
gio 23 mag 2019 12:31 ~ ultimo agg. 24 mag 12:09
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Una sentenza importante non solo per Rimini perché afferma che la salute viene prima di ogni altra cosa. Questo il commento a caldo dell’amministrazione, ribadito dall’assessore Mattia Morolli ai microfoni della trasmissione Tempo Reale (Icaro) dopo la notizia arrivata ieri dal TAR che ha rigettato l’istanza cautelare proposta da sette genitori riminesi contro l’ordinanza sull’inottemperanza agli obblighi vaccinali (vedi notizia). In questi giorni, spiega l’assessore Morolli, stanno partendo le notifiche relative alle sanzioni: è prevista infatti una multa da 50 euro al giorno per chi porta all’asilo bambini non vaccinati a far data dal 27 aprile (quando è entrata in vigore l’ordinanza firmata dal sindaco). Una quindicina sarebbero le famiglie interessateDal 10 luglio, come previsto dalla legge nazionale, scatterà poi l’esclusione dalle liste di iscrizione per i servizi 0 – 6 anni.

Il provvedimento relativo alle sanzioni è diventato strutturale con l’approvazione in consiglio comunale (vedi notizia con video). Una seduta nella quale erano state molte le contestazioni arrivate dalle famiglie free vax presenti e a cui aveva fatto seguito l’annuncio del boicotaggio alle vacanze a Rimini da parte dei gruppi del Trentino (vedi notizia).

L’intervista integrale all’assessore Mattia Morolli

Notizie correlate
di Redazione   
intervista a Mirca Renzetti

La Formica al teatro Galli

di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna