venerdì 24 maggio 2019
In foto: Don Alessio e Don Massimiliano
di Redazione   
lettura: 2 minuti 4.854 visite
mer 15 mag 2019 11:40 ~ ultimo agg. 16 mag 10:24
Print Friendly, PDF & Email
2 min 4.854
Print Friendly, PDF & Email

Cambio di parroco per alcune comunità parrocchiali della Diocesi di Rimini nelle prossime settimane.

A seguito della prossima partenza di don Claudio Comanducci per un’esperienza missionaria in Mozambico, Don Antonio Moro, attuale parroco della parrocchia San Martino in Riccione, viene nominato parroco moderatore, e insieme a don Giorgio Budellini saranno corresponsabili della Unità Pastorale di Bellaria, comprendente le parrocchie S. Cuore (Bellaria Mare), S. Maria Goretti (San Mauro mare) e S. Margherita (Bellaria monte).

Don Massimiliano Cucchi, attuale parroco in solido nell’Unità Pastorale di Morciano, viene nominato parroco della parrocchia di Stella Maris di Fontanelle, succedendo a don Alessio Alasia.

Don Alessio Alasia viene nominato parroco della parrocchia San Martino in Riccione, dove continua il suo servizio don Stefano Battarra, quale vicario parrocchiale.

Don Alessio, don Stefano e don Massimiliano collaboreranno pastoralmente per una maggiore integrazione delle parrocchie di San Martino e Stella Maris.

Don Francesco Fronzoni, già vicario parrocchiale a San Mauro Pascoli, succede a don Massimiliano Cucchi presso la comunità sacerdotale di Morciano, collaborando con don Sanzio Monaldini e don Egidio Brigliadori nella cura dell’intera Unità pastorale.

Queste le celebrazioni eucaristiche di “ingresso” dei sacerdoti nelle nuove comunità pastorali:

* Sabato 15 giugno ore 17.30 a Stella Maris Fontanelle: “ingresso” di don Massimiliano Cucchi
* Domenica 16 giugno ore 21 a Bellaria: “ingresso” di don Antonio Moro
* Sabato 22 giugno ore 18.00 a Morciano: “ingresso” di don Francesco Fronzoni
* Domenica 23 giugno ore 18.00 a San Martino di Riccione: “ingresso” di don Alessio Alasia

“Questi avvicendamenti – spiega il vicario generale della Diocesi di Rimini don Maurizio Fabbri – cercano di tener conto delle caratteristiche dei singoli presbiteri e di favorire il cammino delle rispettive Comunità pastorali.

Si esprime sincera gratitudine per la disponibilità al cambiamento manifestata sia dai presbiteri sia dalle rispettive Comunità parrocchiali, nelle quali abbiamo colto un maturo spirito di fede e di accoglienza dei nuovi pastori. Il Vescovo esprime il suo sentito grazie ai sacerdoti e laici che hanno servito in questi anni con passione o che hanno offerto la propria disponibilità per un nuovo incarico a servizio della nostra Chiesa Diocesana, certo che il Signore stesso non manca di ricompensare “chi dona con gioia”.
Affidiamo questi sacerdoti e le loro comunità alla carità e alla preghiera di tutti e invitiamo ogni comunità a farsi casa accogliente per i pastori alla cui cura generosa e sapiente il Signore le affida.
Che lo Spirito di Gesù Risorto, buon pastore, sia la forza e la gioia di tutti noi”.

Altre notizie
di Lamberto Abbati
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna